All posts by Isabella Colombo

About Isabella Colombo

direttore editoriale BELLA.it - giornalista pubblicista - web editor- responsabile eventi - laurea in economia e commercio -Bocconi -

Un natale buonissimo e non solo!

20 venerdì 2017 visualizzazioni:

In compagnia di Nestlé e KitchenAid la combinazione perfetta per i vostri pasti.

La location perfetta per questo evento caldo e natalizio, Biancolatte, un atmosfera autunnale e casalinga.

Nestlé offre il suo latte condensato che abbinato ai macchinari strepitosi di KitchenAid regala ricette innovative, dove è possibile creare e comporre piatti secondo il proprio gusto e stimolando la propria creatività, sia dolci che salati !

La nostra ricetta preferita , per le donne attente alla linea, è light : la vellutata di zucca e castagne ! leggerissima e ideale per questa stagione.

 

 

Preparatela usando gli efficienti, versatili e dal design inconfondibile: la gamma di elettrodomestici must-have in ogni cucina…e sotto ogni albero di Natale. Il menù natalizio è una cosa seria, di cui nulla può essere lasciato al caso: dalla scelta delle pietanze, alla spesa degli ingredienti, fino, naturalmente, alla realizzazione dei piatti. Una serietà pienamente condivisa da KitchenAid, che con la sua gamma di piccoli e grandi elettrodomestici da quasi un secolo sostiene la creatività e l’impegno in cucina per contribuire a rendere perfetto ogni menù, compreso quello natalizio.

ROBOT DA CUCINA ARTISAN :Amato tanto per le sue prestazioni quanto per il suo inconfondibile design, il Robot da Cucina Artisan è un altro grande protagonista delle cucine italiane. Icona di stile ormai da quasi un secolo è la sintesi perfetta del DNA KitchenAid: design, progettualità, cura del dettaglio, passione e colore. Oggi come allora, questo piccolo elettrodomestico rappresenta un alleato insostituibile della creatività in cucina, oltre che un oggetto particolarmente apprezzato per le sue linee di design e la sua impareggiabile gamma di colori, che negli anni si è ampliata e arricchita  dinuance nuove e più che mai attuali.

.

COOK PROCESSORparole chiave: efficienza e versatilità :

Compatto e maneggevole, è progettato in perfetto stile KitchenAid: linee morbide e design dal sapore un po’ vintage, ha il corpo in metallo pressofuso e la pentola di cottura in acciaio inossidabile con maniglie ergonomiche.
Il Cook Processor Artisan è semplice e intuitivo, con le sue 6 funzioni di cottura automatiche (bollire, friggere, stufare, cuocere a vapore, omogeneizzare, impastare) ma può essere utilizzato anche con la funzione manuale per sperimentare nuove creazioni o cucinare ricette fredde.

20/10/2017

Di Elena Torresan

I 7 Must Eat del Buon Umore

20 venerdì 2017 visualizzazioni:

ASPRIA HARBOUR CLUB: HEALTHY & HAPPY CON I 7 “MUST EAT” DEL BUONUMORE

Il consumo di alcuni cibi influenza l’umore: un quadretto di cioccolato infatti, si sa, scaccia la depressione e dona nuova energia. Il team di esperti di Aspria Harbour Club, Club da sempre attento tanto al corpo quanto alla mente, ha eletto i 7 “must eat” del buonumore; ingredienti che mantengono il cervello in ottima forma e l’umore positivo non solo con l’arrivo del “winter blues” ma tutto l’anno. “Le vitamine e i minerali che si assorbono dal cibo sono in stretta correlazione con le emozioni: la dieta agisce direttamente sui neurotrasmettitori del nostro cervello, come dopamina e serotonina, ormoni che controllano il senso del piacere, della ricompensa e del benessere” – afferma Rebecca Bassof, responsabile food and beverage di Aspria

Dieta salutare dunque è la parola d’ordine per garantire l’apporto dei nutrienti essenziali di cui il nostro organismo necessita:

OMEGA-3: questi “grassi buoni” dalle proprietà antidepressive e in grado di stimolare l’agilità cognitiva, contribuiscono a mantenere in equilibrio il sistema nervoso. Sgombri, sardine, aringhe e salmone sono pesci ricchi di acidi grassi essenziali, da consumarsi almeno due volte la settimana; semi di lino e di chia, soia e frutta secca rappresentano le fonti vegetali di Omega-3 da integrare nella dieta quotidiana. Particolarmente in voga negli ultimi anni è l’avocado, ricco di “grassi della felicità” e vitamina E.

LATTICINI E PROTEINE: latte, latticini, uova, carne, pesce e frutta secca sono i cibi proteici dai quali il nostro organismo ricava l’amminoacido triptofano, ingrediente chiave senza il quale il corpo non può produrre serotonina, una delle principali sostanze chimiche cerebrali coinvolte nella regolamentazione dell’umore. Questo amminoacido è fragile e non sopporta la cottura prolungata, oltre a non essere sempre ben assorbito dall’organismo, motivo per cui l’alimentazione dev’esserne ricca in modo tale da evitare la carenza, associata alla depressione. Le proteine riescono a prolungare il senso di sazietà, ecco perché dovremmo preferire una colazione a base di uova strapazzate piuttosto che di dolci.

CARBOIDRATI “BUONI”: carburante del cervello, i carboidrati  regolano il tasso glicemico, che a sua volta influisce sull’umore. Importante è scegliere quelli “buoni” come pane, riso, pasta e cereali integrali, che sono facilmente rotti dal nostro organismo per ricavarne l’energia necessaria. Zucchero raffinato e fonti di energia veloce andrebbero invece eliminate perché le cosiddette “calorie vuote” sono responsabili dell’aumento di peso e portano a dipendenza.

VERDURE A VOLONTÀ: minerali quali calcio, cromo e selenio contribuiscono a tener lontano il cattivo umore ma, in questa battaglia hanno un ruolo principale le vitamine B, di cui cereali integrali, verdure, carni, pesce e uova sono ricchi, e il magnesio, noto per la sua azione “lenitiva” e ricavabile da verdure a foglie verdi, cereali integrali, noci, fagioli, banane, avocado e frutta disidratata. Le vitamine B non influiscono solo sull’umore ma anche su altre funzioni del cervello producendo sostanze chimiche cerebrali, studi hanno infatti individuato una connessione tra B12, B6, folato e la depressione.

AGRUMI: essenziale all’organismo è la vitamina C, presente negli agrumi come arance, limoni e mandarini, che contribuisce a prevenire e curare depressione e ansia.

ACQUA: basta un lieve stato di disidratazione per influenzare negativamente l’umore, è perciò essenziale bere tanta acqua e farlo prima di avvertire la sensazione di sete perché questo sintomo si innesca quando i livelli sono già troppo bassi. Importante è assumere acqua lungo tutto l’arco della giornata e non sostituirla con bevande quali la caffeina, che può provocare insonnia e irritazione, e alcool che, se in un primo tempo rende euforici, è spesso accompagnato da disturbi del sonno, irritabilità e ansia.

Non esistono ricette miracolose e, considerata la difficoltà di assumere regolarmente la giusta dose di vitamine e minerali, è possibile ricorrere a degli integratori per evitare carenze. È infine fondamentale dedicare al cibo il giusto tempo: per evitare di sentirsi irritabili e privi di energia a causa dell’abbassamento dei livelli di glicemia nel sangue, è buona norma gustare il cibo concedendosi un “vero” pasto.

Questi i suggerimenti e i 7 ingredienti chiave di Aspria Harbour Club per un intaccabile buonumore.

Per informazioni: www.aspria.com

 

Di Isabella Colombo

20/10/2017

IL GRANDE MATCH WILD CARD ALLO SPORTING MILANO 3

20 venerdì 2017 visualizzazioni:

Dal 3 al 5 novembre sui campi indoor di Milano 3 al Sporting Milano 3, i più forti azzurri under 21 si sfidano per riuscire a conquistare un posto alle Next Gen Atp Finals, che si svolgerà dal 7 all’11 novembre.

Dal 3 al 5 novembre Andranno in scena le qualificazioni Next Gen. Il programma prevede il 3 novembre, dalle 12.00, i quarti di finale; sabato 4, semifinali a partire dalle ore 15.00; domenica 5 novembre, la finale alle ore 18.00. La formula sarà Tabellone a 8 Giocatori a eliminazione diretta.

Sono già in vendita i biglietti on-line per i 3 giorni di gare. È possibile comprare l’abbonamento per tutti e tre i giorni a 25€ su listicket.com, oppure direttamente presso lo Sporting Milano 3 di Basilio. Sono presenti anche degli sconti per gli under 21 per un costo di 20€. L’evento verrà trasmesso integralmente in diretta da SuperTennis Tv (64 Ddt, 224 Sky).

L’evento si giocherà con le nuove regole che verranno sperimentate per la prima volta nel corso delle Next Gen Atp Finals del 7-11 novembre al Polo fieristico di Milan. I match si giocheranno 3 set su 5 con parziali ai 4 game ed eventuale tie-break sul 3-3, no-ad sul 40-40 e ‘no let’ sul servizio.

La rosa dei pretendenti comprende: Matteo Berrettini, Gianluigi Quinzi, Liam Caruana, Andrea Pellegrino, Raul Brancaccio, Jacopo Stefanini, Filippo Baldi, Riccardo Balzerani, Gian Marco Moroni e Cristian Carli.

Le novità previste per il regolamento, sono state pensate per dare un ritmo più veloce allo spettacolo tennistico rendendolo più coinvolgente, sono state pensate anche con l’idea di attirare sempre più appassionati tra le nuove generazione. CHE VINCA IL MIGLIORE.

Andy Warhol e la nuova Pop Art

20 venerdì 2017 visualizzazioni:

La galleria Pisacane Arte, in collaborazione con Ciquadro Cornici, ha presentato sabato 7 ottobre, il vernissage della mostra “Da Andy Warhol alla Nuova Pop Art”.

L’inaugurazione si è svolta presso la sala mostre del negozio Ciquadro Cornici, leader nella produzione di cornici e specchi da più di cent’anni nella provincia di Como. In un laboratorio/showroom grande più di 1500 mq, un’intera sala è stata dedicata all’esposizione.

D’impatto l’allestiento delle opere di Andy Warhol: massimo rappresentante della pop art. In una scena artistica dominata dal rifiuto di ogni controllo razionale dettato dall’action paintings e dall’espressionismo astratto, Andy Warhol scelse di rappresentare la realtà a lui contemporanea (prodotti di largo consumo, volti di celebrità, immagini tratte dai mass media, pubblicità) attraverso l’isolamento e la dilatazione del soggetto o la ripetizione seriale di quest’ultimo.

Ogni opera, trattata con colori accesi e antinaturalistici, è spinta all’estremo per ottenere un forte impatto emotivo. Tra i suoi lavori in mostra troveremo alcuni original vintage poster firmati, alcuni esemplari della collezione Sunday B Morning e diverse copie firmate della rivista Interview, fondata da lui nel 1969.

Il percorso espositivo confronta i quadri dell’artista di Pittsburgh con le creazioni di alcuni pittori contemporanei che si avvicinano, ognuno con diverse sfaccettature, al movimento definito Neo-pop, una corrente nata all’inizio del XX secolo e sviluppatasi attraverso l’influenza di interessanti riferimenti culturali che vanno dal mondo underground al web design, dalla street art al urban design.

Gli artisti esposti sono: Iabo con la serie Leitmotiv che sintetizza la realtà, Julian T con gli Impact, Noba con le tele che riprendono gli street collage, Enrico Pambianchi e il suo iperrealismo visionario che stravolge tutto ciò che credevamo reale, infine YuX con la sua corte di personaggi grotteschi.

Ha partecipato alla serata d’inaugurazione la  CompagniaTeatro Suono Parola che ha intrattenuto i visitatori con un sottofondo musicale intitolato “Icone di Andy”, ispirato proprio al re della pop art.

L’esposizione è aperta al pubblico fino al 27 ottobre, nei seguenti orari: dal lunedì al venerdì (9.00 – 18.30) e sabato (9.00 – 18.00).

Ilaria Minichelli

20/10/2017

La zucca, signora d’autunno

19 giovedì 2017 visualizzazioni:

L’autunno porta con sé un tripudio di colori e profumi: le foglie si tingono di arancione e le cucine si riempiono di aromi dolci e pungenti.

Protagonista d’eccellenza di questo periodo è la zucca, ortaggio ricco di proprietà benefiche e molto versatile che si presta alla creazione di numerose pietanze dolci e salate che, con il loro colore aranciato, sono un piacere anche per gli occhi e non solo per il palato.

Impiegata nella preparazione di risotti, torte e zuppe, la zucca è molto amata perché è un vegetale povero di calorie ma ricco di sali minerali, vitamine e sostanze nutritive che la rendono perfetta anche per le persone che seguono una dieta.

Quindi prendete carta e penna e segnate la zucca sulla vostra lista della spesa, non ve ne pentirete.

18/10/2017

Di Valentina Cesati

 

 

 

Una primavera all’insegna del verde

19 giovedì 2017 visualizzazioni:

Chi di verde si veste troppo di beltà sua si fida.

Tra le new entry di colori, per la prossima stagione 2018, spunta in modo imponente il verde, declinato in più tonalità.
Un colore, che esprime energia ed equilibrio ed ha inoltre un effetto “relax”, anche se per molte, resta un colore difficile da abbinare.
In linea con la filosofia che ha caratterizzato la Fashion Week milanese a favore di una moda sostenibile, ogni stilista, ha trovato modo di proporre alcuni outfit proprio nel colore “della speranza”.
Molti, hanno sfruttato questa nuova tendenza “ecologica”, e si sono avvicinati al tema bucolico, o a quello del “giardino fiorito” proponendo vestiti fiorati, o portando in passerella modelle con acconciature “invase da fiori e da coroncine verdi”, o totalmente fiorite, tanto da sembrare un bouquet. (Moschino docet).
Infine, come avevamo già pubblicato, “Oscar ” del tutto Green, per la premiazione delle aziende, stilisti e personaggi, impegnati sul fronte “green”, alla Scala di Milano, durante la serata del Green Carpet Fashion Awards.

Quindi, verde, verde, assolutamente verde, perché il verde è la tinta del 2018! Tutte le declinazioni quindi saranno perfette! Si va dal verde foresta, al verde mare, dal verde menta al muschio all’oliva, dal pastello al verde pino, dallo smeraldo al veronese. Vediamo qualche scatto rubato durante le ultime passerelle.
Trussardi, ci mostra durante la sua sfilata, bellissimi outfit in “pelle militare”; Hanita, toni di verde acceso; Chanel, propone tonalità pastello ma anche un verde foresta; tonalità diversa nella sfilata di Blumarine, dove il verde aveva la tonalità della menta, verde scintillante da Armani; Elie Saab prende ispirazione dalle atmosfere tropicali, da foreste verdi e dalla fauna selvaggia, un omaggio a: l’Amazzonia; ed ancora Fendi, colori caraibici con verde color acqua; Chiara Boni anche lei per la prossima stagione ha tre bellissime tonalità di verde che spaziano dal tenue al più deciso. E poi fiori fiori, corolle di fiori per Moschino, così come fiori morbidamente applicati ad outfit in tulle, per Marchesa, o nelle fantasie floreali di stampo orientale per Gucci…

Insomma, si potrebbe dire,…un’estate all’insegna del verde! why not?

Di Isabella Colombo
19/10/2018