All posts by Editorial Staff

Fashion Pokémon

28 giovedì 2016 visualizzazioni:

A meno che abbiate trascorso l’ultima settimana in completo isolamento, saprete senz’altro che i Pokémon (sì, quelle creaturine colorate con cui giocavate sul Game Boy o di cui vi scambiavate le carte da gioco negli anni ‘90) sono tornati e lo hanno fatto  in grande stile.

Ma a cosa è dovuto tutto questo buzz? Pokémon Go è praticamente la versione di Pokémon aggiornata per il 21esimo secolo. Si tratta di un gioco per il vostro telefono fondato sulla realtà aumentata, che vi permette di catturare i 151 Pokémon nella vita reale, inclusi Pikachu e Jigglypuff, uno dei nostri preferiti.

Utilizzando il GPS del telefono, il gioco incoraggia gli utenti a cercare i Pokémon più rari in vari luoghi sparsi nella loro città e li istruisce su come combattere e diventare più forti. A soli pochi giorni dal lancio in Australia, Nuova Zelanda e Stati Uniti, Pokémon Go era già stato scaricato circa 7.5 milioni di volte; ha totalizzato più download di Tinder e ha fatto decollare le azioni Nintendo, salite del 120%. Il numero di utenti attivi giornalieri dell’app è riuscito perfino a sorpassare quello di Twitter! Il gioco è stato accolto positivamente per l’impatto che ha sulla salute mentale e fisica: spinge infatti le persone a uscire di casa e socializzare con gli altri. Ma ha anche creato un certo livello di scompiglio e allarme: i giocatori si sono infatti rapidamente moltiplicati nei luoghi più impensati just to catch ‘em all, ricevendo raccomandazioni perché facessero attenzione all’ ambiente circostante durante la caccia: ad esempio guardare prima di attraversare la strada .

 

In onore di questo passatempo nostalgico, Stylight ha deciso di dare un tocco di stile ai mostriciattoli tascabili che hanno accompagnato l’infanzia di chi è cresciuto negli anni ‘90: abbiamo optato per un fashion makeover e trasformato alcune tra le più celebri icone di stile in personaggi del gioco.

Cara Delevingne in versione Pikachu

L’adorabile Pikachu è sicuramente il Pokémon più conosciuto. Pikachu ha occhietti vispi e un paio di guanciotte rosa (dove, però, immagazzina elettricità!), che lo rendono uno dei Pokémon più adorabili. L’abbiamo quindi associato a Cara Delevingne, che ha senza dubbio una personalità elettrizzante. Abbiamo fatto un restyling di Pikachu, aggiungendo la giacca di pelle e il beanie che fanno parte della tenuta d’ordinanza di Cara.

 

Anna Wintour in versione Charmander

Il draghetto arancione Charmander è un altro dei mostriciattoli originali del gioco. Nonostante sia fondamentalmente buono d’animo, quando si arrabbia o quando sta combattendo sputa fuoco e può essere decisamente più agguerrito di quanto non sembri. Come la regina indiscussa della moda Anna Wintour che, nonostante l’aspetto posato, pare possa ridurre giovani designer in lacrime con un solo sguardo!

Karl Lagerfeld in versione Ninetales

Karl Lagerfeld e Ninetales sembrano essere fatti l’uno per l’altro per molte ragioni. Considerato uno dei Pokémon più distinti e intelligenti, Ninetales è ricoperto da pelo folto e lucido. Può vantare anche una criniera intorno al collo che ci ha ricordato il caratteristico colletto indossato da Lagerfeld e il suo stile attento ai dettagli. Inoltre Ninetales può vivere fino a 1000 anni: abbiamo il sospetto che anche Karl possa essere praticamente immortale.

 

 

Victoria Beckham in versione Mew

Mew è una creaturina rosa, simile a un mammifero, intelligente e vivace. Il suo corpo snello e femminile ci ha ricordato le pose feline e la silhouette slanciata di Victoria Beckham. Il rosa le dona molto, non trovate?!

 

 

 

 

 

Suzy Menkes in versione Jigglypuff

Jigglypuff è un misto tra una fata e un Pokémon; ha orecchie a punta, grandi occhi azzurri e ricorda un aggraziato palloncino, è probabilmente uno dei mostriciattoli più teneri che ci siano. Non è solo adorabile, ma ama anche  il rosa e, soprattutto, ha un ciuffo di capelli sempre in evidenza; l’abbiamo quindi mixata con l’International Editor di Vogue Suzy Menkes!

 

 

 

Jean Paul Gaultier in versione Poliwag

Poliwag, è un Pokémon della Prima generazione di tipo Acqua. Le strisce a spirale che porta sul petto ci hanno immediatamente ricordato lo stilista francese Jean Paul Gaultier e si sono trasformate in righe in stile marinaro.

 

 

 

 

 

 

 

Fonte: stylight

A cura di Alessia Morello

28/07/2016

Evergreen: infuso di foglie d’olive per prenderci cura del nostro corpo

21 giovedì 2016 visualizzazioni:

In estate amiamo prenderci cura del nostro corpo ancora di più e siamo continuamente alla ricerca di prodotti efficaci e di qualità.
Come possiamo trovare un prodotto che sia in grado di soddisfare le nostre richieste e coccolare ogni parte del nostro corpo? I prodotti Evergreen sono in grado di appagare i nostri desideri grazie all’ingrediente che li contraddistingue: l’infuso di foglie di olivo.

Questo infuso, Olivum, è speciale perché ricco di Oleuropeina, Acido Elenolico, Idrossitirosolo, Tirosolo e Rutina, componenti che agiscono positivamente sull’organismo.

Come funziona? L’olio d’oliva fa benissimo e non deve mancare in una sana dieta mediterranea; ma pochi sanno che anche nelle foglie dell’olio esistono altrettanti benefici. Mentre le olive vanno spremute, le foglie sprigionano i loro componenti lasciate in infusione.

Olivum, è l’infuso di foglie di olivo nato dopo anni di sperimentazioni e studi accurati. L’idea l’ha avuta Livio Pesle, fondatore di Evergreen Life Products, che ispirandosi ad antiche storie popolari greche e cipriote, ha creato un estratto di foglie di olivo speciale e con questo ha realizzato una linea di prodotti esclusivi e unici.

Grazie a questo magnifico infuso possiamo accudire al meglio tutto il nostro corpo, il viso e i capelli.

Per il viso


ALEXANDRA – Siero Viso con Olivum® concentrato da 30 ml che ha affiancato le due esclusive creme viso giorno e notte: Oliday per uso quotidiano ricca di principi attivi con effetti idratanti, riequilibranti e rassodanti, e Olinight il trattamento anti-age specifico per la notte a base di oli, burri vegetali, vitamina E e C. Il nuovo siero, dalla texture morbida e setosa e dalla particolare fragranza, è adatto a tutti i tipi di pelle e unisce efficacemente le proprietà antiossidanti dell’Olivum® concentrato (+ 30% rispetto alle creme) e gli ottimi principi idratanti “long-term” derivati dall’estratto di Lichene d’Irlanda. Si applica quotidianamente su viso e collo detersi e si massaggia con lievi movimenti circolari fino al completo assorbimento. Il Siero Viso concentrato è il primo prodotto della linea “Alexandra”, l’alta gamma cosmetica firmata Evergreen Life.

Per il corpo


OLISLIM – Trattamento cosmetico contro la cellulite con OLIVUM® Tra gli ingredienti vi sono gli estratti di origine vegetale quali: la Centella Asiatica, l’Escina, la Bromelina e la Caffeina. OLIVUM® è ricchissimo di idrossitirosolo, molecola che tra le sue innumerevoli attività stimola anche la microcircolazione periferica favorendo la rigenerazione cellulare. Grazie alla sua formula innovativa, OLISLIM contribuisce in modo deciso al trattamento degli inestetismi della cellulite ed alla conseguente riduzione dei liquidi in eccesso. Modo d’uso: massaggiare in senso rotatorio fino al completo assorbimento una o due volte al giorno su pelle ben detersa e leggermente inumidita.

OLIBODY – Crema idratante lenitiva ed emolliente a base di OLIVUM® e di estratto di Caprifoglio, vitamina C e vitamina E che grazie alle loro straordinarie sinergiche proprietà svolgono un’azione calmante e lenitiva. Ideale per il trattamento quotidiano delle pelli sensibili, secche ed irritate nonché per lenire la pelle arrossata dal sole.

 

 

 

 

 

 

Per i capelli


OLIHAIR Trattamento anticaduta a base di OLIVUM® ed estratti naturali come il Caprifoglio, l’Achillea, la vitamina B-5, l’acido ialuronico e la Caffeina. OLIHAIR contribuisce a riattivare la circolazione donando nuovo nutrimento e vigore ai capelli. L’uso costante aiuta a contrastare l’eccessiva caduta dei capelli. OLIHAIR non sporca, non unge e, grazie al suo pratico erogatore, risulta di facile applicazione.Modo d’uso:erogare il prodotto sui capelli bagnati in 5-6 parti quindi massaggiare per qualche minuto evitando di strofinare i capelli. Per i primi 30 giorni si consiglia un’applicazione giornaliera, successivamente proseguire con almeno 2 applicazioni settimanali.

 

Per maggiori informazioni: www.evergreenlife.it

 

Di Alessia Morello

21/07/2016

Cellulite? Soluzioni Last Minute

10 domenica 2016 visualizzazioni:

cellulite-1E’ arrivata l’estate e con lei, anche l’incubo della cellulite!! Non ci abbandona mai.. è ufficialmente la nemica numero uno di tutte le donne. Riguarda otto donne su dieci e può presentarsi su glutei, braccia, coscia e pancia.

Ormai manca pochissimo alla prova costume e ogni donna è alla ricerca di soluzioni efficaci e last-minute per combatterla. Ci si guarda allo specchio ed ecco che torna il tormento della cellulite, soprattutto in vista dell’estate! Ma non arrendetevi, c’è ancora un po’ di tempo per sconfiggerla! Servono innanzitutto costanza e pazienza, ma con qualche buona abitudine e con i prodotti giusti, potete dire bye bye alla cellulite!

Ma cos’è la cellulite?

La cellulite è un disordine di tipo infiammatorio del tessuto subcutaneo. Viene definita come ipertrofia pannicolo-lobulare che clinicamente si manifesta come adiposità localizzata. Coinvolge tutti gli strati della pelle, comprendendo il ristagno dei liquidi con scarsa circolazione venosa e linfatica, ritenzione di tossine, metabolismo anomalo e ristagno dei grassi. E’ un problema di circa il 95% delle donne. Fianchi, glutei e cosce sono le zone più colpite, seguite da addome, vita e braccia.

 Perche si forma?

Le cause sono varie: i fattori primari sono ereditarietà e costituzione fisica, sesso e razza. I fattori secondari sono ormonali e i fattori terziali riguardano abitudini alimentari, stress, vita sedentaria, disordini venosi e indumenti troppo stretti.

 Come contrastarla?

  • fitness-anti-celluliteAttività fisica

 L’attività fisica aiuta a tonificare i muscoli, a modellare il corpo ed accelerare il metabolismo che mantiene l’equilibrio calorico e riduce l’accumulo di grasso. Vi è quindi un miglioramento del microcircolo e del ristagno degli adipociti. Non bastano, quindi, solo le creme, bisogna abbinare i prodotti ad un’attività fisica. Corsa, bici e acquagym sono le attività ideali per combatterla. Se non si ha molto tempo, si possono fare un po’ d’esercizi a casa, come gli squat, piegamenti e affondi.

 

  • Alimentazione

basket-of-vegetablesPer contrastare la cellulite, bisogna apportare alcune modifiche alle nostre abitudine ed è indispensabile partire dall’alimentazione. Si deve evitare il consumo di cibi grassi, consumare poco sale e pochi zuccheri. Preferire come spuntini la frutta di stagione e bere molta acqua. Il consumo di acqua è importantissimo perché permette l’eliminazione di sostanze tossiche e di rifiuto e favorisce la diuresi. Quindi, un consiglio è di portare con voi sempre una bottiglia d’acqua. La verdura è molto importante, soprattutto: Melanzane (ortaggi con il minor numero di calorie), Carote (ricche di antiossidanti), Spinaci (contengono magnesio e potassio), Sedano (funzione depurativa e diuretica), Ananas (è un alimento alcalizzante e l’anticellulite per eccellenza. Contiene la bromelina, elemento usato nella preparazione di molte creme ideate per sconfiggere la buccia d’arancia), Mirtilli (ricchi di sostanze antiossidanti, prevengono patologie cardiovascolari e proteggono dai tumori)

Tenete bene a mente questi piccoli suggerimenti

  • Frutta: tutta la frutta fresca
  • Latticini: latte non grasso e derivati non grassi
  • Sali, zuccheri e additivi: evitare eccessi
  • Bevande: evitare bevande gasate e dolci e bere molta acqua
  • Verdure: tutte e senza conservanti e al vapore
  • Pollame, pesce e carne: petto di pollo, petto di tacchino, carne magra, salmone e tonno

 

  • Prodotti

Esistono vari prodotti per combattere la cellulite, ma senza costanza, i risultati saranno difficili da vedere. E’ necessaria un’applicazione di prodotti drenanti e liporiducenti, una al mattino e una alla sera. In particolare, sono adatte le formule con caffeina e con il gambo d’ananas.

 Crio-gel anticellulite Collistar- bella.it

Collistar – Crio-Gel Anticellulite Lifting Immediato – Effetto Freddo: Gel che abbina gli effetti aromaterapici di purissimi oli essenziali all’efficacia di una formula di grande avanguardia potenziata dall’azione del freddo, che stimola la microcircolazione favorendo l’attività dei principi attivi anticellulite contenuti nel prodotto. Contrasta la cellulite con un profondo effetto lifting immediato. Stimola la microcircolazione per combattere la cellulite. Oltre a combattere la pelle a buccia d’arancia, garantisce un effetto lifting immediato. (€ 48,00 Formato 400 ml)

Eisenberg Cryoform- bella.it
Eisenberg – Cryoform Snellisce, detossina, drena, rassoda, stimola la circolazione sanguigna grazie a dei Fito-Estratti selezionati e associati alla Caffeina, la Canfora e l’Eucaliptus, garantisce un’azione anti-età intensiva grazie alla Formula Tri-Molecolare. Risultati rapidi e visibili su cuscinetti adiposi e cellulite (€ 77,90 Formato 240 ml)
Guam duo crema anticellulite- bella.it
Guam – Duo Crema Anticellulite Effetto Freddo: Con Gelidium cartilagneum, complesso rinfrescante e oligoelementi di acqua di sorgente marina di Noirmoutier. Grazie ai suoi principi attivi di origine naturale accuratamente selezionati, agisce contro gli inestetismi cutanei della cellulite e le adiposità della pelle. Garantisce la freschezza della Menta acquatica appena raccolta. (€ 29,90)

Geomar-gel freddo. bella.itGeomar – Gel Freddo Drenante: è un gel ad assorbimento ultra-rapido specifico per combattere gli inestetismi della cellulite. Indicato in caso di pelle delicate o con fragilità capillare. La sensazione di intensa freschezza si sviluppa istantaneamente grazie alla presenza del Mentolo Naturale e si prolunga nel tempo grazie all’azione del Frescolat. (€ 8,50 Formato 200 ml)Somatoline- bella.it

Somatoline anticellulite: Somatoline, consigliato alle donne con stati di adiposità localizzata accompagnati da cellulite, è un preparato per uso cutaneo, a base di l-Tiroxina ed Escina che agisce direttamente sul derma. Disponibile in bustine (confezione da 15 buste e da 30 buste) e in flacone multidose con dosatore (in confezione da 150 ml e 250 ml).

 Clarins- bella.it

Clarins: Gel crema contro gli inestetismi della cellulite. Applicare ogni giorno dalle caviglie fino al punto vita. Per amplificare i risultati, segui il “Metodo di Auto-Massaggio Anticellulite” Composti: Caffeina associata ad estratti di scabiosa, geranio e cangzhu che contribuisce a minimizzare l’effetto buccia d’arancia sulla pelle. Estratti di celosia, baccharis e menta acquatica che frenano la fomazione di pelle a buccia d’arancia e favoriscono la conservazione del risultato ottenuto. (€ 60,00 Formato 400 ml)

 

Comfort zone- bella.it

 Comfort Zone- Anticellulite: riequlibrante, accellera il metabolismo nelle aree con adiposità e cellulite, stimla una profonda depurazione e svolge un’efficace azione snellente. Con sedimenti marini, estratti di ippocastano, fieno greco, olio essenziale di cannella e arancio amaro.

 Rilastil- bella.it

Rilastil- Lipofusion Gelcrema Anti-Cellulite: E’ un prodotto che va bene anche per le donne in gravidanza o per le allergie. La crema gel infatti, è senza caffeina e bioflavonoidi. E’ composta da peptidi biomimetici che garantiscono un’azione di scioglimento dei grassi e rallentamento dell’agglomerarsi delle cellule lipidiche e la loro compattazione.
In più, sono presenti gli oli essenziali per generare una attività drenante e per stimolare la microcircolazione il cui rallentamento o malfunzionamento causa la cellulite. Deve essere applicato tutte le mattine sulle zone dove la cellulite colpisce maggiormente.. La confezione è in tubo da 200 ml.

Biopoint- bella.itBiopoint- body care: Rassoda e compatta la pelle. Favorisce la riduzione degli accumuli adiposi. Tonifica la pelle e contrasta gli inestetismi della cellulite per rendere la tua pelle più tonica, morbida e levigata. Doppia efficacia a breve e a lungo termine: la pelle è rassodata e tonificata, l’effetto buccia d’arancia ridotto.L’azione sinergica della Caffeina Pura, Symfit e Carnitina, aiuta a drenare e rimuovere i liquidi stagnanti stimolando il metabolismo dei grassi, riducendo gli accumuli adiposi localizzati, gli inestetismi della cellulite e contrastando l’effetto buccia d’arancia. L’Escina aiuta a migliorare il microcircolo e contrasta la ritenzione idrica. Il Lotus Marino ripristina l’attività lipolitica. La Kigelia Africana e l’estratto di Guaranà tonificano e rassodano la pelle. Le proteine della Soia conferiscono tono, elasticità ed esercitano un’efficace azione rigenerante. (€ 19,00)olislim-pack

Evergreen Life Products- Olislim – è la crema studiata per combattere gli inestetismi della cellulite, grazie alla sua composizione ricca di estratto di foglie d’olivo e di componenti di origine vegetale. Oltre alla presenza di OLIVUM, l’infuso di foglie d’olivo brevettato da Evergreen Life Products, si trovano ingredienti come la centella asiatica, l’escina, la bromellina e la caffeina. L’uso di questa crema, consigliata una o due volte al giorno, permette di ottenere risultati visibili contro la cellulite e gli eccessi di adipe.  Il segreto della crema Olislim, presentata dalla casa Evergreen Life, risiede nell’estratto delle foglie d’olivo che, grazie a una particolare lavorazione naturale, conserva integri i principi attivi presenti nelle foglie quali l’Oleuropeina, l’Acido Elenolico e il potentissimo antiossidante Idrossitirosolo.

(Prezzo 55,00, formato 220 ml)

 

Per le donne che non hanno costanza e pazienza nell’applicare ogni giorno le creme…c’è un’altra soluzione!

PEA COSMETICS_LEGGINGS UNIQA BIOSLIM SPORT&BEAUTY (2)_PEA COSMETICS presenta i LEGGINGS UNIQA BIOSLIM per combattere la cellulite con semplicità ed efficacia

PEA COSMETICS_MONODOSI UNIQA CONCENTRATE per il corpo_Indossandoli con costanza, possono aiutare le donne a recuperare una forma migliore e a contrastare la cellulite in modo netto ed evidente. Composti dalla fibra EMANA1, unica nel suo genere, dalle proprietà eccellenti e dagli effetti cosmetici riconosciuti. Grazie a questo tessuto in Emana i leggins, se indossati per almeno 6 ore al giorno per 60 giorni, stimolano la micro circolazione sanguigna e migliorano il metabolismo cellulare. La linea UNIQA BIOSLIM offre quattro diversi modelli di leggings, da scegliere in base alle proprie esigenze:

  • UNIQA BIOSLIM SPORT&BEAUTY– Per tenere allenata la bellezza Morbidi e comodi da indossare durante l’attività sportiva, i leggings modellano e rivitalizzano il corpo (1 pz + 14 monodosi) € 69,00 (disponibile nei modelli: Leggings, Capri, Canotta)
  •  UNIQA BIOSLIM PUSH UP – Tirano su anche l’umore Confortevoli in tutte le occasioni, i leggings modellano la silhouette grazie alle particolari cuciture che sollevano i glutei ed esaltano le forme. (1 pz + 14 monodosi) € 69,00 (disponibile solo nel modello: Leggings)
  • UNIQA BIOSLIM AUTOMASSAGGIANTE – Per andare al sodo la caratteristica struttura ad “onda” dei leggings sfrutta i movimenti del corpo per produrre un costante e continuo micromassaggio. Si possono indossare quando si vuole, anche tutti i giorni, ma sono particolarmente utili in situazioni che impongono di stare in piedi per molto tempo. (1 pz + 14 monodosi) € 69,00 (disponibile nei modelli: Leggings, Panty)
  • UNIQA BIOSLIM SNELLENTE MODA – Elimina la cellulite con eleganza I sono dotati di una finitura elegante, setosa e confortevole. Inoltre, la particolare lavorazione del filato emana rende questi capi confortevoli, alla moda e piacevoli da indossare, senza rinunciare alle magnifiche proprietà che contrastano la cellulite. (1 pz + 14 monodosi) € 69,00

 

 

di Alessia Morello

10/7/2015

 

70 anni del nostro amato BIKINI

08 venerdì 2016 visualizzazioni:

Il 5 Luglio è stato il compleanno di un capo intramontabile per le nostre estati: il Bikini!

Negli ultimi anni sta prendendo sempre più moda in forme, linee, fantasie e colori diversi, attirando sempre di più l’attenzione per i dettagli ma, da quel lontano 1946, il bikini è rimasto sempre il simbolo del corpo femminile e il capo preferito da indossare in spiaggia.

Sembra impossibile eppure sono già passati 70 anni dalla nascita dei bikini e, in occasione dell’anniversario, Stylight ha messo in fila una serie di modelli , attitudini e pose che si sono avvicendati nel corso delle decadi, così da fornire la giusta ispirazione per la moda da sfoggiare sotto l’ombrellone.

Nel 1946, il 5 luglio, il designer e ingegnere Louis Reard presentò un nuovo modello di costume da bagno alla piscina Molitor a Parigi e lo soprannominò Bikini.
I costumi a due pezzi non erano una novità, ma avevano fatto la loro comparsa già da tempo. Ma quello di Réard suscitò particolare scalpore per le dimensioni: scopriva una quantità di pelle senza precedenti. Un altro francese, Jacques Heim, aveva già lanciato nel 1932 un altro costume due pezzi che aveva soprannominato “Atome”, ma non aveva attirato la stessa attenzione. Agli inizi, nonostante la grande attenzione mediatica suscitata dal bikini, la maggior parte delle donne indossava il costume intero o una versione più casta del costume due pezzi.

Bikini anni ’40: scandalo!

Bikini - 1940s (Stylight)
Nel dopoguerra il bikini come era stato presentato da Réard, era ancora considerato scandaloso. I costumi a due pezzi in uso negli anni ‘40 avevano ancora una vita molto alta e spesso anche una sorta di grembiulino o arriccio che copriva l’attaccatura delle gambe.

Accessori: in un decennio di ristrettezze dovute alla guerra, il turbante era diventato popolare. Una semplice sciarpa poteva infatti essere riutilizzata per creare un accessorio glamour. A fine anni ‘30 Salvatore Ferragamo inventò le zeppe in sughero: i sandali con la zeppa sarebbero stati un must have per le passeggiate estive nel corso degli anni ‘40.

Bikini anni ’50: la ragazza col bikini

Bikini - 1950s (Stylight)
In Europa la capitale del bikini diventa la Costa Azzurra, quando la controversa Brigitte Bardot ne sfoggia uno molto succinto sulla Croisette a Cannes, nel 1953. L’anno prima era stata protagonista del film Manina, la ragazza senza veli , in cui indossava un bikini, per l’appunto Negli States, i bikini micro vengono indossati dalle pin-up più sexy, ma ad Hollywood sono considerati ancora una scelta azzardata. Jane Russell avrebbe dovuto indossarne uno per il film The French Line, ma alla fine si decise per un costume intero. La Russell aveva indossato il bikini di fronte alla crew e ammisse di essersi sentita davvero nuda. Il nylon incomincia a diffondersi nel mondo e viene utilizzato anche per confezionare i bikini.

Accessori: Negli Stati Uniti si era diffusa la cosiddetta cultura “Tiki” e “Exotica”, che portò ispirazione tropicale nell’home decor, in una reinterpretazione esagerata e kitsch influenzata dal Sud Pacifico. Il trend coinvolse anche Elvis, che avrebbe costruito una Jungle Room a Graceland. Le borse di paglia, decorate con dettagli femminili come fiori o fiocchi, erano molto di moda. Una moda partita dal basso e adottata poi dai fashion designer più acclamati. L’accoppiata perfetta? Con un paio di occhiali da sole cat-eye!

Bikini anni ’60: optical futuristico

Bikini - 1960s (Stylight)
Il bikini entra nel guardaroba di sempre più ragazze e donne. Le mutandine sono tagliate a vita bassa e in questi anni viene introdotta la lycra, un altro materiale che tornerà utile per confezionare anche i costumi da bagno. Negli Stati Uniti è tempo di Beach boys e surf culture, ma uno dei bikini più iconici di tutta la decade è stato indossato da Ursula Andress nella serie di film britannica di James Bond (Dr. No, 1962). Nel 1964, il magazine americano Sports Illustrated inizia a stampare su base annuale un’edizione speciale con una selezione di bikini. Il sottotitolo originale era per l’appunto “Nothing but Bikinis!”.

Accessori: gli swinging 60’s al loro picco swinging, non chiedono altro che un pattern optical e hanno una preferenza per i motivi geometrici. Una cuffia dal design unico e un paio di occhiali ovali con una spessa montatura danno un’aria futuristica al look. Per completare l’opera? Una posa plastica e teatrale, da eroina dei film di fantascienza.

Bikini anni ’70: crochet mania

Bikini - 1970s (Stylight)
Negli anni ‘70 il bikini si è ristretto anche di più. Un trend di quest’epoca destinato a ritornare, è quello del bikini all’uncinetto, con reggiseno a triangolo. In questa decade viene introdotto anche il tanga, con diverse storie su dove e come sia iniziata la tendenza: dalle spiagge brasiliane a quelle di Ibiza. Nel 1974 anche il designer austriaco Rudi Gernereich, responsabile anche del monokini (topless), ne ha disegnato uno.

Accessori: se il bikini si restringe, d’altro canto gli occhiali da sole diventano sempre più grandi. Anche un’icona sobria come Jacqueline Kennedy ne indossava di grandissimi durante le vacanze a Capri. Per uno stile più hippy il look viene completato da una fascia oppure da un cappello morbido a tesa larga. Un altro must have dei ’70? Gli zoccoli, preferibilmente con la zeppa.

Bikini anni ’80: neon & sgambati

Bikini- 1980s  (Stylight)
In questo decennio si diffonde la passione per l’arerobica e gli scaldamuscoli supportata dai video di fitness di Jane Fonda. Dopo un anno dedicato all’esercizio, la spiaggia era un occasione per sfoggiare un fisico atletico. Il pezzo di sotto del bikini diventa sempre più sgambato (e lo sarà anche nei ‘90), è spesso abbinato con un top a fascia e si tinge di fluo. Il look androgino anni ’80 ha un vantaggio: i capelli cortissimi, perfetti per la spiaggia.

Gli accessori: le scarpe da ginnastica e il marsupio per mantenere il look sportivo e comodo. E la colonna sonora? La si ascolta da una Boombox oppure da un Walkman versione sport.

Bikini anni ’90: il ritorno della California

Bikini - 1990s (Stylight)
Grazie a serie televisive come Baywatch o Beverly Hills 90210, le spiagge californiane tornano alla ribalta nei ’90. Del primo ci ricordiamo il mitico costume intero rosso e del secondo i trend preppy dei teenager losangelini. Piano piano i colori al neon degli ‘80 fanno spazio a colori più neutri: il leopardato? E’ una buona idea. Ci siamo ispirati all’edizione di Sports Illustrated di gennaio 1996, dove Valeria Mazza e Tyra Bank sono apparse in bikini sfoggiando il motivo animalier.

Accessori: per completare il beach look, perchè non optare per un cappellino da baseball minimal e orecchini e braccialetti che si fanno notare. E al tramonto? Introdotti negli anni ‘80 i pattini in linea hanno conosciuto un boom in questo periodo e sono perfetti per un po’ di sport sul lungomare.

Bikini Anni ’00: il focus sull’ombelico goes on

Bikini - 2000s (Stylight)
Se mostrare l’ombelico era considerato azzardato all’inizio della storia del bikini, all’inizio di questo decennio, invece, sembra quasi obbligatorio. Dopo il crop top degli anni ‘90, da Britney a JLo, è un tripudio di pantaloni a vita bassissima, piercing, e cinturine gioiello per valorizzare la vita e la pancia. Il bikini a triangolo con laccetti di ordinananza era il modello di costume base. Nelola sua versione più chic assumenva toni metallici, colori neutri o bianco.

Accessori: i cappelli. Dal cappello in paglia da cowboy al basco, al cappellino alla pescatora. Gli occhiali da sole hanno lenti colorate e fumé, sono spesso grandi e squadrati. Si può completare con un caftano corto o un pareo in coordinato con il costume.

Bikini now: ispirazione sportiva

Bikini - 2010s (Stylight)
Siamo a metà strada circa, quindi forse è presto per tirare le somme. Quest’anno il top del bikini si allaccia a portafogli dietro la schiena. Il design cher gioca con pieni e vuoti e si ispira allo sportswear, dà un look moderno al bikini nella metà degi anni ’10 del 2000. La cura del corpo e dell’anima ha visto lo yoga diventare sempre più popolare inteso come pratica sportiva vera e propria. C’è di meglio di una sessione in prossimità del mare al tramonto? Instagram-worthy! Un green juice è il drink di elezione per rinfrescarsi. Le donne esigono sempre più una rappresentazione più realistica del loro corpo: Sports Illustrated ad esempio si è adeguato e ha messo la modella tutte curve in copertina per l’edizione Swimsuit del 2016.

Accessori: gli occhiali tondi e le lenti a specchio sono tornati in questa decade. Il normcore e l’athleisure hanno reso le prosaiche ciabatte da piscina in plastica e a fascia un must have, sia per il look urbano che per la spiaggia. E da sotto l’ombrellone. Cartolina? Nah, si sperimenta con i nuovi filtri di Snapchat.

Fonte: stylight

di Alessia Morello

8/07/2016

8 icone di stile e le loro “iconic eyebrows”

28 martedì 2016 visualizzazioni:

Amy, Audrey, Kate, Irina, Brigitte, Cara, Marilyn, Sophia..

Le abbiamo sempre ammirate per il loro talento, per la bellezza e per le immense qualità. Ma, le abbiamo anche spesso “invidiate” per il loro aspetto sempre al top. D’altronde, sono delle icone di stile mondiali.
Stylight, piattaforma internazionale di moda, ha raccolto per noi 8 delle star più famose e ci ha mostrato le loro diverse iconic eyebrows.

Ecco le 8 forme più popolari per le sopracciglia: lasciati ispirare dalle star più amate di tutte..

Amy Winehouse

 

Iconic eyebrows Amy - Stylightamy-winehouse

 

Audrey Hepburn

Iconic eyebrows Audrey- Stylight audrey-hepburn

 

Brigitte Bardot

Iconic eyebrows Brigitte - Stylight brigitte-bardot-

 

Irina Shayk 

Iconic eyebrows Irina - Stylight

Irina Shayk arrives at the 2015 Vanity Fair Oscar Party on Sunday, Feb. 22, 2015, in Beverly Hills, Calif. (Photo by Evan Agostini/Invision/AP)

 

 

 

 

Kate Middleton

Iconic eyebrows Kate - StylightKate-Middleton-closeup-102215

 

Marilyn

Iconic eyebrows Marilyn - Stylight images

 

Sophia

Iconic eyebrows Sophia - StylightSofia-Loren

 

Cara Delevingne

Iconic eyebrows Cara - Stylightdownload

 

Fonte: stylight.it

 

di Alessia Morello

28/06/2016

Il trionfo del total white

24 venerdì 2016 visualizzazioni:

Purezza, divinità e verginità. Di quale colore stiamo parlando? ovviamente del bianco.

E’ la tendenza dell’estate: il colore simbolo della purezza piace alle donne, è versatile, comodo e delicato. Porta una ventata di freschezza e un tocco di raffinatezza.

Sofisticato e casual chic da sfoggiare di giorno e più elegante per la sera. Potete provarlo in total white, con le sfumature color panna o con dettagli in argento.

Nella gallery i capi e accessori di tendenza per la stagione 2016

 

di Alessia Morello

24/06/2016