Capelli “a tutta birra”

10 giovedì 2019 visualizzazioni:

La birra, bevanda alcolica conosciuta in tutto il mondo, viene ottenuta mediante la fermentazione di mosto a base di malto d’orzo, aromatizzata e amaricata con luppolo.

Si è constatato che oltre ad essere una bevanda alcolica dissetante, apporti notevoli benefici per la cura del capello, un rimedio di bellezza molto apprezzato sin dall’antichità.
I suoi effetti benefici sulla chioma sono molteplici, grazie al luppolo, al malto, al potassio e alla vitamina B, si possono ottenere dei capelli sani e forti, che permettono un effetto lisciante.

La birra permette di schiarire e donare riflessi dorati ai capelli in modo naturale senza dover ricorrere a tinte chimiche, così come l’alcool presente nella bevanda è un rimedio efficace antiforfora.
Con la birra si possono fare anche degli impacchi specifici per capelli: si può preparare un impacco a base di succo di limone e birra, per i capelli secchi e opachi, che dovrà restare in posa per dieci minuti per poi risciacquare. Per i capelli crespi, invece, occorrerà miscelare dieci gocce di aceto di mele a della birra da applicare con un pettine a capelli puliti. Per capelli denutriti, distribuire sul cuoio capelluto una miscela preparata con tre uova e della birra da lasciare agire per trenta minuti. Mentre per dare volume, mescolare un cucchiaio di olio di girasole con un uovo e un litro di birra e lasciare agire per pochi minuti.

Le ricette possono tornare utili all’occorrenza poichè sono rimedi naturali e facili da riprodurre in casa.
E allora cosa aspettate?
A tutta birra!

 

 

di Elena Sorice

10/01/19