Design Week ’19: gli imperdibili del Fuori Salone

09 martedì 2019 visualizzazioni:

La Settimana del Design è ufficialmente iniziata e Milano diventa palcoscenico di imperdibili e variegate installazioni d’autore.

Di seguito la nostra selezione con relativi indirizzi per visitare il fuori salone della Metropoli dal 9 al 14 Aprile.

  • UNIVERSITA’ DEGLI STUDI DI MILANO – CORTILE D’ONORE, VIA FESTA DEL PERDONO 7

PASSAGGIO IN BLU | PARISOTTO+FORMENTON |

Progettata da Parisotto+Formenton Architetti in collaborazione con l’azienda Cimento, l’installazione si ispira alle cromie naturali legate a luoghi e concetti di grande poesia: la laguna veneziana, il mar Adriatico, la via delle spezie, l’Oriente suggestivo. Gli azzurri, i verdi, i senape e i rossi sono stati declinati in diverse nuance e calibrati in livelli differenti di saturazione ed intensità, più polverosi o più brillanti per esprimere al meglio tutto il potenziale espressivo della materia.

  • PIAZZA SEMPIONE, ARCO DELLA PACE 

ONE OCEAN’S TALES

Da lunedì 8 aprile a domenica 14 aprile presso il Casello Daziario di Ponente dell’Arco della Pace a Milano l’appuntamento è con One Ocean’s Tales, iniziativa di One Ocean Foundation – la fondazione nata lo scorso anno per volontà dello Yacht Club Costa Smeralda per promuovere la blue economy e accrescere la consapevolezza sull’emergenza dell’inquinamento nei mari – in partnership con Audi Italia. Nucleo centrale dell’esposizione è un’installazione visiva e sonora che, attraverso la creazione di repentini cambi di atmosfera, crea suggestioni contrastanti tra la bellezza dell’oceano e il suo grido d’allarme.

  • ORTO BOTANICO DI BRERA, VIA PRIVATA FRATELLI GABBA

THE CIRCULAR GARDEN | ENI + CARLO RATTI ASSOCIATI

L’installazione The Circular Garden, progettata da Eni in collaborazione con lo Studio Carlo Ratti Associati, è portavoce dell’impegno per la transizione all’economia circolare. Vedremo architetture eleganti create con la radice fibrosa di un fungo, il micelio, un materiale naturale e innovativo che, dopo esser stato utilizzato, inizia una seconda vita trasformandosi in fertilizzante.

Il progetto si ispira al simbolismo dei giardini recintati del Medioevo, provando a realizzare un’architettura naturale, che parta dal giardino e infine ci possa ritornare, in modo del tutto sostenibile. Alla fine dell’installazione, le strutture esposte all’Orto Botanico saranno smantellate e restituite alla terra, dando inizio a un nuovo ciclo virtuoso di crescita.

Durante l’esposizione la Gaudats Junk Band si esibirà con strumenti musicali da materiale di scarto per un’esperienza fuori dal comune.

  • SPAZIO PRIVE’ ATELIER EME’ VICOLO GIARDINO, 1

ATELIER EME’

L’atelier Emé ci invita nel proprio spazio Privé allestito da Design by Gemini. Un sentiero fantastico, virtuale e colorato ci porta a scoprire una speciale Social Room dove uno specchio magico e un’installazione dal coreografico arcobaleno illuminato al neon permettono di realizzare foto e selfie colorful da condividere con l’hashtag #EmeRainbow. Let’s #PartywithEme.

  • PIAZZA SAN MARCO

DOT & ABLE TO

 Il sagrato della monumentale basilica di San Marco, porta d’accesso al Brera Design District, e i suoi storici chiostri si trasformano in un sorprendente giardino urbano con dOT & ABLE TO l’evento outdoor del fuorisalone in Piazza San Marco – Brera.

Un’oasi charmant fatta di ambientazioni green e soluzioni outdoor. Per un relax stile chic in pieno centro. Dove natura, design e bellezza offrono scorci unici.

  • PIAZZA XXV APRILE

ROBOTL: IL SUPEREROE DELLA SOSTENIBILITÀ

Nasce così RoBOTL, una maestosa ed imponente installazione che prende vita in Piazza XXV Aprile, integrandosi perfettamente nel concept di Brera Design District, Design Your Life: la progettazione sostenibile e consapevole delle proprie scelte.

RoBOTL è il supereroe della sostenibilità, simbolo e monito che ricorda quanto sia importante salvaguardare l’ambiente in cui viviamo. L’opera è stata realizzata a seguito di un’attenta e meticolosa ricerca di pezzi, utilizzando una parte consistente di bottiglie di plastica riciclate e scarti di produzione provenienti dall’industria del design, con l’intento di trasformare elementi inquinanti in qualcosa di significativo. RoBOTL diventa così il portavoce ufficiale per sensibilizzare ad agire in modo consapevole e responsabile, proprio partendo dalla città in cui viviamo.

  • PIAZZA DUOMO

MAESTÀ SOFFERENTE BY GAETANO PESCE

Un omaggio alle donne e alle lotte per la conquista dei diritti. L’installazione di 8 metri dal titolo La Maestà Sofferente di Gaetano Pesce si ispira alla sua iconica seduta UP5&6 di B&B, prodotta per la prima volta 50 anni fa e oggi, per le sue forme, metafora della condizione della donna.

  • CASTELLI DAZIARI DI PORTA VENEZIA

A FRIEND

La Fondazione Nicola Trussardi presenta A Friend, un’imponente installazione concepita appositamente per i due caselli daziari di Porta Venezia dall’artista ghanese Ibrahim Mahama, a cura di Massimiliano Gioni. La Fondazione Nicola Trussardi ha invitato Mahama a realizzare a Milano un’installazione su scala urbanistica che coinvolgerà interamente un luogo simbolo della città: il crocevia di Porta Venezia che per secoli è stata per Milano la porta d’Oriente, segnando il confine che delimitava il territorio urbano rispetto alla campagna, dall’ingresso della peste che devastò la città con l’epidemia del XVII secolo fino ad arrivare ai quartieri multietnici che oggi si articolano intorno a questo snodo fondamentale. A Friend vuole innescare una riflessione sul concetto stesso di soglia, quel luogo di passaggio che definisce l’interno e l’esterno, il sé e l’altro, l’amico e il nemico.

  • FACCIAMO PIAZZA | INCONTRI E BUONE PRATICHE COLLETTIVE

PARCO DELLE BASILICHE

Il Parco delle Basiliche, nell’area retrostante la Basilica di San Lorenzo, è occupato dall’iniziativa Facciamo Piazza: il quartiere della Vetra è stato trasformato in uno spazio animato, una destinazione per i visitatori da ogni parte d’Italia e del mondo e i cittadini milanesi. Qui è possibile assistere e partecipare a incontri dedicati alla città, performance musicali e culturali, attività dedicate al benessere, al work & learn, sperimentando pratiche collettive e favorendo l’incontro.

  • CIVICO PLANETARIO DI MILANO ULRICO HOEPLI CORSO VENEZIA, 57

In occasione della Design Week 2019, il Planetario Civico di Milano cambierà pelle grazie a Weaving The Cosmos, installazione di Tomás Saraceno che punta a creare un’analogia tra le tele di ragno, centro della sua poetica, e le costellazioni della volta celeste. 

Accanto al Planetario, nel Parco Indro Montanelli, verrà inoltre allestito un progetto di Bulgari legato all’evoluzione ventennale dell’iconico anello B.zero1 (gioiello mito ispirato al Colosseo).

Orari di visita: dall’8 al 14 Aprile, dalle 11.00 alle 20.00.

https://fuorisalone.it/2019/

di Sofia D’Altrui