Una donna dalle 100 sfaccettature:Louise Fili

07 venerdì 2017 visualizzazioni:

“La creatività è l’arte di sommare due e due ottenendo cinque.” Arthur Koestler -saggista–

Quanti di noi sanno chi è Louise Fili? quanti hanno sentito parlare di lei? ebbene, non mi vergogno a dirlo, ma fino a poco tempo fa, nemmeno io sapevo nulla di questa “grandissima donna”, di cui ora voglio raccontarvi qualche cosa.

Louise Fili  fonda nel 1989, “Louise Fili Ltd”, uno studio di grafica specializzata nello sviluppo di marchi per imballaggi alimentari e ristoranti.

Precedentemente era stata progettista senior per Herb Lubalin, e direttore artistico di Pantheon Books dal 1978 al 1989, dove ha progettato quasi 2.000 copertine di libri.

Da sempre ha focalizzato i suoi studi, e le sue ricerche sull’iconografia vintage– tanto cara al patrimonio storico e artistico europeo-. Durante i suoi viaggi ha scovato vecchie insegne di negozi e ristoranti, immortalati in una raccolta fotografica intitolata  Graphique de la rue, grafica della strada.

I suoi lavori sono presenti nelle collezioni della Biblioteca nazionale di Francia, della Library of Congress statunitense e del Cooper Hewitt Smithsonian Design Museum a New York.

Ebbene, credo che parlare di Donne che sono riuscite a lasciare un’impronta tangibile ed importante, sia fondamentale. Spesso si pesa che la donna sul lavoro faccia meno carriera di un uomo, ma non è sempre così. Volere è potere, e soprattutto bisogna avere tenacia, stima di se stesse e sicurezza nelle proprie capacità.

Ma continueremo a parlarvi di donne e personaggi che hanno sfondato e hanno creato degli imperi.

http://

www.louisefili.com/

 

Di Isabella Colombo

7/7/2017

 

Condividi
Share on FacebookShare on Google+Print this pageEmail this to someone