Estate: prepara la tua pelle al sole con l’acido ialuronico

06 giovedì 2017 visualizzazioni:

Una rivitalizzazione del viso a base di acido ialuronico ci permette di preparare la pelle alla tanto attesa tintarella!

L’estate è arrivata è la nostra voglia di mare unita all’abbronzatura inizia a farsi sentire… Ma attenzione, se è ormai fatto noto che in questa stagione sia prioritario proteggere la pelle dai raggi solari, lo è meno sapere che la nostra epidermide va anche costantemente idratata!

In risposta ai nostri problemi abbiamo un fedele alleato, l’acido iauluronico. Una rivitalizzazione a base di questo “amico della pelle” ci permette di mantenere un perfetto grado di idratazione per tutta la stagione calda, limitando in maniera ingente i danni che il sole può apportare alla nostra epidermide: “i raggi solari disidratano la pelle accentuando rughette d’espressione e piccole imperfezioni” sostiene il Dr. Tito Marianetti, chirurgo maxillo facciale. L’utilizzo di creme protettive a schermo alto è un must, “ma è anche possibile intervenire con trattamenti mirati per proteggere la pelle prima dell’esposizione al sole” continua Marianetti “dando vitalità ad un incarnato reduce di mesi di freddo e smog“.

 L’acido iauluronico è un costituente del derma, lo strato più profondo della nostra pelle: “non si tratta quindi di un composto estraneo, ma di una componente naturale presente nella pelle e nelle cartilagini” puntualizza lo specialista “è dunque un elemento fondamentale per l’elasticità e il benessere della pelle, che purtroppo tende a diminuire con l’avanzare dell’età accentuata anche da fattori esterni come il sole estivo“.

Grazie alle sue molteplici proprietà, questo “amico della pelle” conferisce tonicità, morbidezza e migliora la cementificazione cellulare garantendo la naturale densità del derma: assorbe acqua, la trattiene e la rilascia in base al fabbisogno dell’organismo mantenendo dunque la giusta idratazione e umidità dei tessuti.

Il filler a base di acido ialuronico può correggere le rughe “classiche” a livello dei solchi naso-genieni, delle marionette (ai lati della bocca), del codice a barre, della ragione centrale della fronte ” E’ una vera bacchetta magica per la nostra pelle che può ridefinire i volumi del volto a livello della regione zigomatica, del mento, delle tempie, dei solchi palpebrali e del contorno mandibolare” sottolinea il Dr. Tito Marianetti.

In estate, per iniettarlo, l’ago cannula (rispetto al normale ago) è il procedimento più indicato per ridurre enormemente il rischio di piccoli ematomi e lividi.

Il dolore durante il trattamento è pressoché inesistente spiega il Dottore: “si tratta di un leggero fastidio, minimizzato grazie all’utilizzo di una crema anestetica e di un goccio di anestetico locale“.

Come per tutti i trattamenti estetici, è consigliabile qualche piccolo accorgimento prima di mettersi al sole: “soprattutto se compare qualche piccolo livido dopo il trattamento, è suggeribile esporsi al sole dopo qualche giorno, sempre ricordandosi una protezione alta fino alla sparizione degli edemi“. Il prezzo di una fiala è di circa 300 Euro.

E al rientro delle vacanze? Creme protettive o no, la tintarella ci sarà anche quest’anno. Ma per fortuna in autunno si può rimediare! I trattamenti medici estetici aiutano a reidratare, esfoliare e tonificare la pelle: “Il peeling a base di acido glicolico, salicilico e lattico è un trattamento esfoliante che aiuta a rimuovere le impurità della cute e fa tornare la pelle più pulita e luminosa” conclude lo specialista, “reidratare con la biostimolazione può essere utile in alcuni casi, per rinnovare maggiormente la pelle c’è invece il laser resurfacing e in caso di rughette accentuate ci sono sempre loro, i pilastri della medicina estetica: acido ialuronico e botulino!”

E ora,..tutte al sole con una “valigia” di consigli utili da non dimenticare.

www.myrhinoplasty.it

www.ortognaticaroma.it

A cura del Dr.Tito Marianetti

6/7/2017

Condividi
Share on FacebookShare on Google+Print this pageEmail this to someone