Fattobene, oggetti silenti diventati icone

01 venerdì 2017 visualizzazioni:

“Ci sono oggetti che costellano le case degli italiani da sempre: sono oggetti minuti, silenziosi, ma di fascino irresistibile.”

Nel corso degli anni, il ruolo DI QUESTI PICCOLI SILENTI OGGETTI, è cambiato e da semplici prodotti industriali si sono trasformati in vere e proprie icone della quotidianità. Oggi il progetto FATTOBENE si propone di raccoglierli e valorizzarli per dare vita a un atlante della cultura materiale italiana. Il risultato è un viaggio nella storia industriale del nostro Paese: colle, saponi, spazzole diventano gli strumenti di un racconto sul progetto, la grafica e l’evoluzione del gusto nel corso del Novecento.

Di ognuno di loro seguiamo la storia, scoprendo imprenditori illuminati, intuizioni geniali e visionari del design e della grafica. Per farlo, il libro attinge dagli archivi aziendali, facendo emergere materiale iconografico per la maggior parte inedito. Un omaggio ai grandi classici del design anonimo che hanno fatto (e continuano a fare) la storia del nostro Paese.

Il volume, in italiano e in inglese, è introdotto da Stefano Salis, giornalista del Sole 24 Ore, e da Giulio Iacchetti, designer e vincitore di due Compassi d’oro. Precisiamo e diamo informazioni su “Fattobene” .

FATTOBENE è una piattaforma per la ricerca e la valorizzazione di oggetti italiani che esistono da generazioni.

Il progetto, nato nel 2015 da un’idea di Anna Lagorio (giornalista) e Alex Carnevali (fotografo), si propone di raccontare l’Italia in chiave fresca e contemporanea per dare vita a un archivio di archetipi quoIdiani.

Ovviamente, per entrare a far parte della selezio­ne, ogni oggetto deve possedere una storia interessante, un packaging unico ed essere in produzione da almeno quarant’anni. Dal 2015 a oggi, FATTOBENE si è guadagnato l’apprezzamento della stampa nazionale e internazionale, diventando un punto di riferimento autorevole per lo storico Made in Italy.

Il libro ha un prezzo al pubblico di 28,00 euro.Edito da Corraini.

 

 

 

http://shop.fatto-bene.com/

www.corraini.com

 

Di Isabella Colombo

1/12/2017

Condividi
Share on FacebookShare on Google+Print this pageEmail this to someone