#Food: Tortellino Story

05 giovedì 2019 visualizzazioni:

IL TORTELLINO: UN PEGNO D’AMORE LUNGO SECOLI

In occasione della fiera enogastronomica “Tortellini e dintorni”che si terrà nel week end nella suggestiva Valeggio sul Mincio, vi proponiamo la ricetta classica dei tortellini alla Valeggiana.

Un’antica leggenda, tramandata da generazioni, fa risalire questa ricetta al lontano 1300.

La leggenda racconta della storia d’amore tra il soldato Malco e la ninfa Silvia che per sfuggire ai nemici, contrari alla loro unione, si rifugiarono in fondo alle acque del fiume Mincio, lasciando sulla riva un drappo di seta gialla annodato come simbolo del loro osteggiato amore.

Da quel giorno le ragazze del luogo, durante i giorni di festa, amano ricordare la dolce storia d’amore dei due innamorati preparando una pasta sottile come la seta, tagliata e annodata come un fazzoletto d’oro e arricchita di un delicato ripieno.

Nascono così i Nodi d’Amore di Valeggio un capolavoro della tradizione culinaria del luogo.

LA RICETTA

Ingredienti per 6 persone

Per la pasta:                                                                           

  • 700 g di farina tipo 00   
  • ½ bicchiere d’acqua
  • Sale
  • 3 uova

Per il ripieno:

  • 200 g di carne di maiale
  • 200 g di carne di manzo
  • 200 g di carne di pollo
  • 100 g di parmigiano grattugiato
  • 100 g di prosciutto crudo
  • 50 g di pane grattugiato
  • 4 uova
  • 2 cucchiai di olio extravergine d’oliva
  • mezza cipolla
  • Pepe
  • noce moscata
  • ½ bicchiere di vino rosso

PREPARAZIONE

La prima cosa da fare è preparare il ripieno tagliando a pezzetti i tre tipi di carne e cuocerle a fuoco lento con la cipolla tritata, l’olio d’oliva, il sale, il pepe e il vino. Una volta che le carni sono pronte lasciarle raffreddare. Successivamente macinare il tutto, aggiungendo il prosciutto crudo, il parmigiano, il pane grattugiato, un tuorlo d’uovo e un pizzico d noce moscata. 

In fine formare un impasto che dovrà riposare in frigorifero. 

Per la pasta, impastare la farina con tre uova, aggiungere il sale e ½ bicchiere d’acqua.

Lavorare l’impasto a lungo e stenderlo con l’aiuto del mattarello formando una sfoglia sottilissima tagliandola a quadretti. Al centro di ognuno di questi sistemare un cucchiaino di ripieno di carne, richiuderli dandogli la forma caratteristica del tortellino, piegandoli prima a metà e poi unendo i lembi opposti. Fare un piccolo forellino al centro.

Lasciarli asciugare all’aria e cuocerli poi nel brodo bollente per un paio di minuti.

Possono esser gustati in brodo oppure con burro fuso dorato e foglioline di salvia.



di Redazione

5/09/2019