FRIDA KAHLO: ARTE O MODA?

20 martedì 2018 visualizzazioni:

Ambienti di vendita stimolanti, servizi ricreativi, soluzioni di merchandising innovativi e meccanismi di vendita in grado di coinvolgere il consumatore, tanto da soddisfare non tanto la sfera commerciale, quanto la sfera emozionale. Già chi acquista deve mettere mano al portafoglio, figuriamoci se non lo fa con un sorriso. Lo shopping emozionale è diventato una priorità nella competizione tra le imprese, che nella gara della qualità e originalità del prodotto inseriscono anche le emozioni. Più c’è sentimento e agio nel cliente, più la vendita sarà un successo, e soprattutto ricordata con piacere.

Che cosa, se non l’arte è lo spunto principale per regalare delle emozioni? Ecco da dove nasce l’idea di Fiesta!:la boutique multi-brand LA TENDA, diventa super protagonista di un incontro tra arte e moda, pensato proprio partendo dall’idea di voler sviluppare uno shopping emozionale che sappia soddisfare.

L’idea nasce dalla mostra urlo dell’anno, quella che va oltre il mito: Frida Kahlo, icona della pittura diventa anche musa ispiratrice per questa boutique, che si propone di concretizzare una fusione tra arte e moda, tra stilisti ed artisti, fashionisti ed amanti dello shopping.

La collezione presentata si completa di una limited edition di T-SHIRT, semplici e senza tempo ma contemporaneamente preziose, ispirate al mondo di Frida Kahlo e il Messico.

Il primo evento proposto dalla boutique, inaugurata ieri e aperta fino al 1 Aprile, è “Il giardino di Frida”: in un’esplosione di fiori e pianti, intrecciate in vetrine visionarie, accoglienza perfetta per la collezione di Margherita Premuroso. All’essenzialità delle magliette Majestic Filatures, si aggiunge estro e creatività, per originare qualcosa che anche Frida sarebbe orgogliosa di indossare.

Il principale salone italiano di moda donna e leader internazionale per la ricerca di brand contemporary, White, supporta questa boutique provvisoria invitando gli ospiti ad assaporare la Tenda Experience, con la possibilità di ammirare le creazioni sorseggiando un cocktail.

L’esperienza è ambiziosa e sicuramente non di facile realizzazione: con una musa come Frida Kahlo e il calore e passione messicana, però, anche la moda non fatica a vestirsi ad arte. Che la Fiesta! Abbia inizio.

di Federica Duani
20/02/2018