free page hit counter

Godersi il Natale senza dover fare a pugni con la bilancia!

20 venerdì 2019 visualizzazioni:

Con il Natale alle porte che bussa forte forte per invaderci con il suo spirito e tutti i piatti prelibati di questo periodo di festa, la nostra pancia si appresta a farsi capanna! A Natale, tutti noi amiamo “sgarrare” perché in fondo, oltre all’importante significato religioso, il Natale è anche questo: mettere da parte le ansie della vita di tutti i giorni, rilassandosi e godendosi momenti preziosi all’insegna della condivisione con le persone che amiamo, dell’amore e, perché no, anche del buon cibo e del buon bere. 

È solo poco dopo però, avvicinandoci al capodanno che, salendo sulla bilancia, è probabile che troveremo ad attenderci una sorpresa poco gradita: l’ago che segna qualche chiletto in più!

Ma prima di farci prendere dal panico, vediamo cosa possiamo fare per tenere a bada i chili che potrebbero arrivare. Invece di “curare” dopo, possiamo iniziare a prevenire sin da ora! 

Intanto bisognerebbe capire a che punto siamo con il nostro peso, dato che non sempre pesiamo troppo o troppo poco, come crediamo. Vediamo quindi dove siamo posizionati, calcolando il nostro indice di massa corporea (IMC). Come? Nulla di complicato, dato che è sufficiente utilizzare il calcolatore IMC per procedere al calcolo del nostro body mass attuale. Ma cos’è un calcolatore di IMC e come funziona? Dopo aver inserito i nostri dati, questo strumento calcola un coefficiente ottenuto mettendo in relazione il nostro peso e la nostra statura, consentendoci di sapere se siamo sottopeso, normopeso, o sovrappeso. Dopo aver ottenuto questo valore, sapremo se è meglio mangiare di più, continuare come stiamo facendo o diminuire il nostro apporto calorico per dimagrire.

Ma sebbene il Natale sia periodo di piccoli grandi miracoli, diciamo che ormai quel che è fatto è fatto, no? Quali sono quindi i piccoli stratagemmi che possiamo adottare per mangiare di tutto un po’ ma in maniera moderata e non dannosa per il nostro fisico?

La colazione

Per prima cosa si consiglia di fare una sana colazione con, ad esempio, frutta fresca, cereali non trattati, latte di mandorla e semi come la Chia, per partire con il piede giusto, per limitare la fame durante le ore successive e per dare al nostro fisico il corretto apporto calorico necessario per affrontare le prime ore della giornata che sono solitamente molto intense. 

Lo spuntino prima di pranzo

Questo è un piccolo stratagemma per spezzare la fame tra la colazione ed il pranzo di modo da evitare di arrivare affamati a tavola. Aiuta a tenere lo stomaco impegnato, dandoci un senso di sazietà. Si può optare per qualche verdura cruda da sgranocchiare come snack, uno yogurt con della frutta (anche secca), un frutto sostanzioso come la banana o ancora mezzo avocado e qualche mandorla. 

Gli aperitivi

Chi non si tufferebbe sul vassoio delle tartine, sugli stuzzichini e sulle ciotoline di patatine e noccioline? Tutti, ma voi no! Resistete, dato che quest’elenco di cose deliziose può far “sballare” il conteggio calorico in men che non si dica, ancor prima di arrivare alle pietanze principali! Cercate di evitare ogni possibile “incontro ravvicinato” ma se proprio non ce la fate il consiglio è di dimezzare le dosi e non esagerare. 

Masticate!

Masticare, masticare e ancora masticare, e non ingurgitare! Mangiare in modo lento, deliziando le papille gustative con i vari cibi che si fondono in bocca, è il modo migliore per assaporare Ie pietanze evitando di riempirsi in tempi rapidi con il risultato di una pancia gonfia. Prendetevi il tempo di mangiare con calma ogni piatto, cercate di capire con gli altri inviati da quali alimenti è composto e pensate se siate in grado di cucinarlo o meno. Questo vi permetterà di gustarvi il tutto nei giusti tempi e godendo della compagnia altrui. 

No alle porzioni abbondanti

Anche se a Natale si mangiano piatti particolari, bisognerebbe riuscire a limitate le porzioni, assaggiando sì “di tutto un po’” ma senza appunto esagerare. Evitiamo soprattutto il bis, specie se non siamo in formissima, e cerchiamo di resistere alla tentazione degli alcolici riempiendo il bicchiere o il piattino dei dolcetti troppe volte. 

Fate movimento

Ovviamente anche a Natale si consiglia di non abbandonare il movimento fisico, e non è nemmeno necessaria la palestra o nessun tipo di attrezzo ginnico. È sufficiente aiutare nelle faccende: apparecchiando e sparecchiare, lavando i piatti, preparando la tavola, giocando con i bambini più piccoli o ai giochi da tavola con i più grandi o ancora facendo una bella passeggiata dopo aver mangiato per digerire e non sentirsi appesantiti. 

Bevete tanta acqua

Infine, bevete tanta acqua lontano dai pasti per saziarvi, reidratarvi, ed allontanare gli effetti dell’alcol se avete bevuto qualcosa di troppo forte. 

La filosofia corretta per vivere al meglio il periodo delle le feste natalizie è una sola: godersele ma senza per questo esagerare, perché dopo potremmo pagarne le conseguenze, pentendoci di esserci lasciati andare! Divertitevi, mangiando e bevendo un po’ di tutto ma con moderazione!

di redazione digital

20/12/2019