Golden Globes: Ricky Gervais contro tutti

07 martedì 2020 visualizzazioni:

Il nuovo anno ad Hollywood è stato inaugurato dalla cerimonia di premiazione dei Golden Globes, che si è tenuta il 6 gennaio a Beverly Hills.

Presentati da Ricky Gervais, comico inglese che ha aperto la serata con un monologo irriverente e decisamente controverso, durante il quale ha espresso la sua opinione sull’ipocrisia del mondo patinato di divi presenti in sala e non solo.

Nei sette minuti di intervento, Gervais – alla quinta esperienza come presentatore dei Golden Globes – non ha risparmiato colpi: esordisce annunciando che quella sarebbe stata l’ultima volta che avrebbe presentato la cerimonia, una frase che ha poi ripetuto più volte, quasi una giustificazione per la sua spietatezza.

Ha attaccato la Hollywood Foreign Press per non aver incluso tra i nominati persone di colore, chiamando i suoi membri “molto, molto razzisti” e ha parlato del presunto suicidio di Jeffrey Epstein, tra lo sconcerto dei presenti (Epstein si sarebbe impiccato in carcere, dove stava scontando una pena per abusi sessuali e traffico di minori), che ha subito zittito con un “state zitti, lo so che era vostro amico” e dopo una battuta (scontata) su Di Caprio, sulla breve durata delle sue relazioni e sulla giovane età delle sue conquiste, è passato a Judi Dench, tra i protagonisti dell’adattamento cinematografico di Cats.

Questo è quello che ha detto: “Judi Dench ha difeso il film (dalle critiche negative), dicendo che era il ruolo per cui era nata perché… Non posso fare questa battuta [ride]… Perché non c’è niente che ami più di sprofondare il culo sul tappeto, alzare le gambe e leccarsi la sua stessa passera”, tra lo shock dei presenti.

Poi è stato il turno di Apple, Amazon e Disney, criticate per le loro politiche di sfruttamento e rivolgendosi agli attori protagonisti delle loro produzioni ha detto: “Se stasera vincerete un premio, non fate un discorso politico, non siete nella posizione di dare lezioni al pubblico su nulla: la maggior parte di voi ha passato meno tempo a scuola di Greta Thunberg.

Gervais ha deciso di terminare il monologo con una battuta più leggera sull’altezza di Scorsese, prima di annunciare le presentatrici del primo premio.

di Claudia Perego

7/06/2019