“IL MIO RAGAZZO È UNO PSICOPATICO”: non è un caso, lo spiega la scienza

29 martedì 2019 visualizzazioni:

Il lato oscuro affascina. Scoprire quell’aura di mistero che si cela dietro qualcosa, è quello che la rende interessante. 

Questo devono aver pensato i ricercatori dell’Università di Ganz, in Austria, quando  in collaborazione con uno psicologo hanno cercato di capire cosa attrae le donne in un uomo, oltre l’attrazione meramente fisica. Esaminando 90 partecipanti tra i 18 e i 32 anni durante alcuni incontri di speed dating l’obiettivo era comprendere gli effetti di alcuni tratti della personalità rientranti nella cosidetta triade oscura, ovvero narcisismo, machiavellismo e psicopatia. Quello che ne è emerso sottolinea come le donne sembrano non riuscire a resistere ad alcuni tratti di personalità oscuri: per cui i soggetti psicopatici hanno avuto un immediato successo tra il pubblico femminile. 

Lo psicologo ha spiegato come ciò dipendesse dal fatto che trattandosi di un tratto celato della personalità, le donne non potevano rendersi conto in così poco tempo se il soggetto che avevano di fronte fosse o meno uno psicopatico. La psicopatia, ha poi aggiunto, include diversi comportamenti anti sociali quali menzogne, tendenza a manipolare gli altri e mancanza di rimorso, motivo per cui le donne attratte dagli psicopatici di solito hanno un alto livello di empatia, sono inclini a compiacere gli altri e ciò le porta a scendere costantemente a compromessi con il proprio partner restando legate alla relazione olte i limiti della ragionevolezza.

Fortunatamente, comunque, sono in molte a riprendere il comando della propria vita una volta messo un punto alla relazione.

In seguito, esse diventano più forti e sagge, in grado di distinguere le persone capaci di provare emozioni autentiche dalle controparti disturbate.

di Carlo Candidi

29/11/2019