Error, no Ad ID set! Check your syntax!

Patate Coppola: non solo cibo

15 maggio 2017 visualizzazioni:

Solitamente siamo abituati a utilizzare le patate in cucina; ma chi dice che non è possibile sfruttare le proprietà della patata anche nel beauty? Ebbene sì, quest’oggi vi proponiamo un uso alternativo.

La fecola di patate non solo è un ottimo elemento per il trattamento della pelle, è adatta anche per creare veri e propri make up fai da te! Grazie ad essa è possibile realizzare una cipria ad effetto opacizzante. Rappresenta un’ottima alternativa economica ed ecosostenibile per truccarsi.

Innanzitutto è necessario utilizzare prodotti di prima scelta: le patate Coppola rappresentano alta qualità, rispetto per l’ambiente e genuinità.

Ecco gli ingredienti che servono per realizzare una cipria naturale:

– 1 cucchiaino colmo di fecola di patate;
– 1/2 cucchiaino di terra o fondotinta;
– 3 gocce di olio essenziale di tea tree;

Consiglio: da privilegiare in assoluto è l amido di tapioca, anche se non di facile reperibilità. Oltre alla fecola di patate, possiamo usare benissimo quello di riso o l’amido di mais.
Attenzione: La farina non è adatta per realizzare questa mistura. A contatto con l’acqua o con il sudore, infatti, potrebbe diventare una pastella.

Come procedere?
In una tazzina da caffè mettiamo il cucchiaino di fecola e a poco a poco il mezzo cucchiaino di terra: mescoliamo e pestiamo, oppure utilizziamo un frullatore, accelerando così i tempi. Cerchiamo di rendere tutto il più sottile possibile; infine aggiungiamo le 3 gocce di olio di tea tree (che ha la straordinaria caratteristica di essere sebo-equilibrante e antibatterico) al fine di profumare o dare un’altra proprietà benefica.

Il risultato è quello di una polverina setosa, non coprente ma opacizzante e fissa bene il trucco per tutta la giornata. Un consiglio prezioso è quello di creare poco prodotto alla volta e man mano adattarlo alle vostre esigenze.

Grazie a: http://www.coppolapatate.it/

Di Ilaria Minichelli

15/05/2017

Condividi
Share on FacebookShare on Google+Print this pageEmail this to someone