SANREMO: RUMORS DALLA SECONDA SERATA

08 giovedì 2018 visualizzazioni:

SANREMO. Anche la seconda serata non delude, pur non avendo incursori che agitano le acque e  Fiorello che ruba il palco e se lo tiene. Seconda serata che, purtroppo, vede la sospensione della coppia Fabrio Moro ed Ermal Meta, accusati di plagio per la loro canzone, “Non mi avete fatto niente”. In attesa del verdetto, il palco dell’Aristono vede protagonisti della seconda serata quattro giovani e dieci tra i venti big.

Grandi ospiti anche per la seconda serata: Pippo Baudo, Roberto Baglioni e Sting. L’inglese, che sex symbol era e sex symbol rimane, è il più in forma tra tutti gli uomini dai capelli bianchi che popolano il festival. Si esibisce in italiano, e nonostante qualcuno ne commenti sgradevolmente la pronuncia, è certo che Sting ha fatto il suo successo anche sul palco dell’Ariston.

Non così riuscito, ma si apprezza l’impegno, il duetto che apre le danze. Biancaneve si fa accompagnare in un adagio disneyano: Michelle, infatti, tenta un duetto accompagnata da Baglioni: non manca la presenza e il fascino, ma le doti canore andrebbero forse riviste.

Assolutamente regina Michelle, invece, del palco. Anche durante la serata si rivela essere la figura principale dell’intrattenimento, con Baglioni e Favino a spalla. Michelle Hunziker, che forse per rimanere in tema Disney incanta prima con un abito lungo fucsia, senza spalline e dallo spacco vertiginoso, poi con un rosso acceso  e profonda scolatura e infine look total nude, che lascia a bocca aperta. Affascinante, elegante, sempre impeccabile.

In occasione della seconda serata Favino è vestito da Salvatore Ferragamo. Capi esclusivi, dunque, realizzati su misura per l’attore. Creatività degli abiti visibile anche nelle scelta di non utilizzare il solito nero ma anche una nuanche di blu chiaro, sostituito poi da un nero fitto di brillantini. Sono die abiti a tre pezzi, collo a scialle e tanta cura nella scelta dei materiali e abbinamenti.

Baglioni sempre classico, e lo smoking gli dona.  Brividi e sorrisi quando canta “QUESTO PICCOLO GRADE AMORE”, non per il solito infinito romanticismo ma perché si trasforma in un interrogatorio, condotto da Franca Leosini, la giornalista di cronaca nera più conosciuta ed amata in Italia.

Commenti e frecciatine per la scelta di IL Volo di cantare Nessun Dorma: la Lucarelli commenta “Cantare Nessun Dorma a Sanremo è uno slogan motivazionale per il pubblico da casa” e continua la rivista Rolling Stone Italia: “Pippo Baudo è stato chiamato per svecchiare Sanremo dopo l’esibizione de Il Volo”, commento nato dopo il monologo di Pippo Baudo con Sanremo, personificato in una figura quasi mitologica.

Si sa, in fondo, che Sanremo non può piacere a tutti, e che la critica è sempre dietro l’angolo.

di Federica Duani
08/02/2018

Condividi
Share on FacebookShare on Google+Print this pageEmail this to someone

Può interessarti anche...