SEX AND THE CITY: ARRIVA IL SEQUEL. SESSO E AMORE DOPO I 50 ANNI

01 lunedì 2019 visualizzazioni:

Che fine hanno fatto le ragazze più famose della Manhattan di ‘’SEX AND THE CITY’’? Sono ancora amiche? Stanno ancora parlando di sesso tra un caffè americano e una sessione di shopping therapy?

Ma soprattutto, c’è ancora sesso in città? 

La risposta a queste domande potrebbe arrivare presto sul piccolo schermo con il sequel di ‘’Sex and the City’’.

L’autrice di ‘’Sex and the city’’ Candance Bushnell ha infatti annunciato l’uscita prevista per il 6 agosto 2019 negli Stati Uniti del suo nuovo libro Is there still Sex in the City?, i cui diritti per trasformarlo in una serie tv sono già stati acquistati dalla Paramount Television insieme ad Anonymous Company.

Il nuovo libro di Candace Bushnell darà seguito alle avventure di Carrie, Samantha, Charlotte e Miranda ormai oltrepassata la soglia dei 50 anni, ancora belle, esuberanti e sexy che si accingono ad affrontare gli anni della menopausa, cercando di conservare l’aspetto di quando erano giovani e continuando ad essere attive sessualmente e nel mondo del lavoro.

Sesso, amore e amicizia occuperanno ancora le strade, i caffè e le camere da letto dell’Upper East Side di Manhattan e del Village, ma, probabilmente, senza gli stessi personaggi (e le stesse attrici) per la serie televisiva, per questo forse non si può definire un vero e proprio sequel. 

Il copyright però è sempre di Candace Bushnell, così come la storia, la sceneggiatura della puntata pilota e la co-produzione dell’intera serie, che sarà ambientata ai giorni nostri.

Is there sex in the city indaga temi anche più seri della serie degli anni ’90: meno chiacchiere da brunch e più discorsi su divorzio, lutto, bambini, restauri estetici degli anta e sesso casuale dopo i 50. 

«Non pensavamo che saremmo diventate così. Noi 50enni di oggi intendo (…) Nessuno si aspettava che ci si potesse reinventare, iniziare nuove avventure professionali, cambiare appartamento. Fare sesso casuale con sconosciuti e poi rifarlo ancora. Invece è quello che succede a un sacco di cinquantenni e anche sessantenni. Mi piace l’idea di raccontarle e di mostrare tutta la ricchezza e la complessità delle donne vere. Nel libro e sullo schermo», ha dichiarato la Bushnell.

La stessa presidente di Paramount Television, Nicole Clemens, ha manifestando il suo grande entusiasmo alla stampa per questo nuovo progetto, sottolineando quanto il romanzo originale Sex and the City e la serie abbiano rappresentato un punto di riferimento rivoluzionario per intere generazioni di donne, e quanto sia elettrizzata all’idea di poter continuare questa discussione da un punto di vista molto poco rappresentato, quello delle cinquantenni.

Ebbene ‘’Si, c’è ancora sesso in città’’.

di Miriana Merolla