Sleep,l’app per chi soffre d’insonnia

05 lunedì 2019 visualizzazioni:

 Il 30% della popolazione americana soffre d’insonnia: un mercato da 70 miliardi; nasce cosi l’idea di fornire con la tecnologia un aiuto a tutte le persone che hanno questo disturbo.

Un’app che aiuti a dormire: ecco la nuova proposta di Bending Spoons, primo app developer d’Europa con sede nel cuore di Milano, che lancia in questi giorni Sleep, l’app per il sonno.

Un’applicazione che si inserisce in un mercato particolarmente ricco: 70 miliardi di dollari è la stima del valore degli strumenti di supporto al sonno. Non difficile da comprendere, considerato che il 30% della popolazione americana soffre o ha sofferto di disturbi del sonno, e simili percentuali valgono per altri importanti mercati.

I poteri rilassanti dell’app Sleep

Sleep è l’app pensata per aiutare le persone ad addormentarsi. Come? Attraverso una selezione di suoni, storie,  scene animate e meditazioni. Tutto è pensato per accompagnare l’utente al rilassamentoe a staccare il flusso di pensieri e preoccupazioni, aiutandolo così ad addormentarsi in maniera naturale, senza ricorrere a medicinali.

L’app è stata sviluppata con la collaborazione della Dott.ssa Vincenza Castronovo,  psicoterapeuta di fama internazionale del Centro di medicina del sonno dell’Ospedale San Raffaele.

La sezione delle scene ha lo scopo di trasportare chi guarda in luoghi ed ambienti rilassanti come foreste, spiagge o semplicemente davanti ad un caminetto. In questi luoghi ci si può rilassare ascoltando i suoni caratteristici dell’ambiente prescelto.

Le meditazioni combinano narrazioni con esercizi di rilassamento e suoni di sottofondo creando un’esperienza sempre nuova ad ogni ascolto. Consapevoli dell’importanza della voce narrante e dell’eterogeneità dei gusti degli utenti, l’app Sleep offre all’utente la possibilità di scegliere il narratore delle meditazioni.

La sezione dei suoni è dedicata a tutti coloro che preferiscono piena libertà nella scelta dei suoni da ascoltare per conciliare il sonno. Gli utenti possono scegliere fra una vasta gamma di oltre 80 suoni da sovrapporre ed hanno la possibilità di salvare e riutilizzare successivamente i loro mix preferiti.

Nuove funzionalità sono già in via di sviluppo, allo scopo di guidare sempre più gli utenti alla disciplina del rilassamento, attraverso l’applicazione di pratiche di igiene del sonno scientificamente dimostrate.

Le altre app per il benessere

30 Day Fitness è una delle app di allenamento di maggior successo a livello globale tra quelle scaricabili dall’App Store. Grazie ad un piano di allenamento personalizzato, preparato da personal trainer professionisti,e ai videoad alta risoluzione che mostrano con chiarezza come svolgere decine di esercizi a corpo libero, gli utenti possono allenarsi a casa, senza bisogno di attrezzatura.

(Link a 30 Day Fitness:  https://bndspn.com/2SEUh2Z)

Female Fitness è un’app di allenamento completamente focalizzata sulle esigenze del sesso femminile, con 150 mila nuovi utenti al mese. Gli allenamenti proposti, corredati da spiegazioni dettagliate e video ad alta risoluzione, sono divisi in base alla parte del corpo su cui l’utente vuole intervenire, e sono ordinati per intensità, in modo di accompagnare gradualmente la donna nel suo percorso di messa in forma.

Yoga Wave è un’app che si propone di rivoluzionare il mondo dello yoga in formato digitale. L’app propone delle lezioni di yoga con video ad alta risoluzione e un commento vocale che spiega ogni posa. Si avvale di un algoritmo proprietario che a seconda del livello dell’utente genera lezioni personalizzate e sempre nuove. Una funzionalità dedicata consente infine di padroneggiare pose complesse grazie a passaggi intermedi di difficoltà progressivamente crescente.

di Sofia D’Altrui

5/08/2019