Thanksgiving Day: perché gli americani celebrano il “Ringraziamento”?

22 giovedì 2018 visualizzazioni:

Oggi gli Americani festeggiano il Ringraziamento numero 397 della loro storia. Dal 1621, questa ricorrenza riunisce e mette in moto decine di milioni di americani. Quello di quest’anno, tra l’altro, risulta uno dei più trafficati dal 2005: sono più di 54 milioni gli americani che si stanno spostando in macchina per oltre 50 miglia intasando le autostrade.

 

Storia

Ma cosa festeggiano esattamente gli Americani ogni penultimo giovedì di novembre?
Aldilà dell’iconico taglio del tacchino e del cenone familiare, dietro la festa del Ringraziamento c’è una tradizione che affonda le radici nella cultura dei padri pellegrini britannici che, arrivati in America nel 1620 a bordo della Mayflower, sbarcati precisamente in Massachusetts, hanno dato il via al massiccio flusso migratorio che si è poi perpetuato negli anni a venire.
Il ringraziamento si riferisce alla gratitudine dei Pellegrini verso il Signore in virtù del prosperoso raccolto che la terra diede loro dopo lo sbarco.
Raccolto reso possibile grazie alla guida dei nativi Americani che aiutarono i coloni a far fiorire la loro terra. E’ per questo che anche gli Indiani furono invitati al pranzo di ringraziamento, come simbolo di incontro e fratellanza tra i due popoli, nonostante ahimè i numerosi scontri di cui conosciamo già la storia.

 

Menù

Dal primo giorno, ad oggi i cibi tradizionali rimangono il tacchino e la zucca, ma anche il pane di granturco, le patate dolci e la salsa di mirtilli. Il tutto consumato rigorosamente attorno alla tavola domestica, in famiglia.

 

Evento popolare e tradizione

Per le strade di molte città americane, in occasione di questo giorno, si organizzano delle parate che attirano grandi flussi di persone. La più famosa è quella organizzata dai grandi magazzini Macy’s a New York.
La tradizione vuole anche che dopo il possente pranzo in famiglia, tutti i membri guardino la partita, rigorosamente di football. Sport per eccellenza dell’Americanismo.

Il giorno seguente al Thanksgiving Day è quello in cui le famiglie si dedicano allo shopping sfrenato del Black Friday, evento che coinvolgerà anche milioni di Italiani.
Perciò, in quanto il Ringraziamento sia una festa esclusivamente Americana e Canadese, noi Italiani, in attesa del Black Friday, auguriamo semplicemente un “buon giovedì”!

 

 

di Pasquale Tripepi

22/11/2018