Tradizione Siciliana

03 giovedì 2017 visualizzazioni:
Quest’oggi ho deciso di portarvi fino in Sicilia per degustare un ottimo arancino!

Quando si parla dei piatti che hanno reso celebre la cultura gastronomica sicula, non si può non pensare a loro: gli arancini. Le deliziosi palle di riso ripieno, avvolte da una croccante panatura, che hanno battezzato lo street-food ormai secoli or sono.

Durante un mio viaggio estivo in questa meravigliosa terra, imparai a fare gli arancini. C’è chi li chiama arancine, a seconda della zona in cui ci si trova. Il loro nome deriva dalle arance tipiche siciliane in quanto ne ricorda la forma. A prescindere da come li si chiami, sono comunque ottimi!

Di seguito trovate la preparazione per 4 persone per realizzare l’arancino come aperitivo o anche come cena.

Ingredienti:

  • 120 grammi di riso (circa 40 per arancino)
  • Uova 2
  • Pan grattato
  • 4 cucchiai di aceto balsamico
  • Pepe, basilico e maggiorana qb

Procedimento: 

Per la panatura: spezzettare a mano sia il rametto di basilico che maggiorana e unirli a pan grattato, sale e pepe.

Con le mani formare sfere di riso; continuare in questo modo fino a che il riso non sia terminato.

Successivamente passare gli arancini nell’uovo e poi nel pan grattato, ripetere questa operazione una seconda volta.

Infine friggerli nell’olio di arachidi, ideale per la frittura, fino a doratura per circa 4 minuti.

Ecco che il vostro arancino sarà pronto! Una volta presa la mano, sarà un gioco da ragazzi! Non perdete occasione di assaporare il fantastico gusto siciliano!

Chef Marco Mantovani

03/08/2017

Condividi
Share on FacebookShare on Google+Print this pageEmail this to someone