“The Cure of Imperfect Sight by Treatment Without Glasses”

13 giovedì 2018 visualizzazioni:

Sei miope e passi ore davanti a uno schermo?

Un rimedio che compie 100 anni può esserti d’aiuto!

Quante ore passiamo ogni giorno davanti a uno schermo? Lavoriamo fissando un monitor, ci distraiamo con uno smartphone, la sera ci sdraiamo sul divano a vedere la tv. A fine giornata sentiamo gli occhi secchi e rossi; le lenti a contatto ci bruciano, e quando chiudiamo le palpebre avvertiamo un fastidioso senso di appiccicoso. Questi segnali non vanno sottovalutati, significa che gli occhi ci stanno lanciando un avvertimento!
Idem se porti gli occhiali e hai gli stessi sintomi.
Perché accade questo? Da un lato è un problema di disidratazione dell’occhio, ma c’è dell’altro.

Anno 1919: il medico americano William Bates pubblica il libro “The Cure of Imperfect Sight by Treatment Without Glasses”.

Un secolo dopo le sue teorie alternative alla medicina tradizionale sono sempre più apprezzate. In cosa consistono? E perché dovrebbero interessarti? Vediamolo subito.
Secondi gli studi di Bates, le lenti correttive sforzano gli occhi, creando dei danni nel loro utilizzo prolungato. Prendiamo la miopia: il tentativo di vedere lontano provoca uno sforzo. Una condizione continua di sforzo, continua Bates, provoca un peggioramento dell’apparato oculare, e quindi della vista.
L’affaticamento fa perdere nitidezza e precisione alla vista, e provoca un senso di stanchezza generale, spesso associata al mal di testa. La soluzione?
Gli occhiali stenopeici sono un Dispositivo Medico studiato per la riabilitazione e la rieducazione della vista. Si tratta di occhiali con una montatura simile a quelli tradizionali, ma con le lenti forate. I buchi devono avere una specifica forma e distribuzione sulla lente per essere efficaci. Gli occhiali Naturalight possiedono lenti in policarbonato nero con fori stenopeici, calibrati per distanza, posizione e forma piramidale. Come funzionano?
Quando una persona con disturbi di miopia guarda attraverso un foro, la visione si fa più nitida: il fascio di luce che colpisce gli occhi diventa più stretto, permettendo un campo di messa a fuoco più ampio. Ecco perché con gli occhiali forati si vede meglio: il bulbo oculare andrà alla ricerca del fascio luminoso, compiendo un esercizio prezioso per la riabilitazione.
La messa a fuoco aumenta fino al 60%, i muscoli oculari si rilassano e la tensione diminuisce: gli occhi si riposano e diventano più efficienti. Ecco perché con gli occhiali stenopeici diminuisce lo stress della visione e la qualità della vista migliora!

 

 

Scopri di più su: https://lynphavitale.com/it/6_naturalight?utm_source=atl&utm_medium=articolo&utm_campaign=uno

 

 

di Redazione Bella.it

13/12/2018