Valeria Cataudella: l’Arte apre l’anima

25 giovedì 2018 visualizzazioni:

Durante l’ultima Fashion Week milanese abbiamo avuto modo di incontrare e conoscere Valeria Cataudella, artista di origini siciliane che ha preso parte alla sfilata di “Mad Mood” – collettivo Art Fabrique portando, all’interno della meravigliosa cornice di Palazzo Turati, la sua nuova collezione di gioielli semipreziosi. 

Una vera e propria artista a 360 gradi: pittrice, scultrice, allestitrice, creatrice di piccoli elementi di arredamento, designer di tessuti di alta moda e molto altro. Lei crea.

Il gioiello è una piccola opera d’arte, non solo da indossare. Ogni mia creazione è come una scatola magica, se la spacchi vedi tutti i materiali di cui è composta, diversi e innumerevoli“.

Tutti i gioielli sono semipreziosi, perchè viene attribuito un valore considerevole a ciascuna creazione, sono tutti ispirati alla natura e il colore è protagonista indiscusso.
Due sono le domande che ci son sorte spontanee:

A chi vuoi arrivare?
Sarebbe semplice dire a tutti, in realtà arrivo alle persone che sono interessate a capire un qualcosa che vada al di là dell’apparenza materiale, c’è dapprima l’impatto ma subito dopo cerchi di capire“.

Cosa speri che emerga?
Ho molto da dire creativamente, mi piace comunicare che l’Arte possa arrivare a tutti. Son messaggi gratificanti, creare tira fuori la forza di vivere, di sopravvivere, la bellezza, che è fondamentale e l’arte ce l’ha tutta. La bellezza è spinta maggiore per essere felici, trovo nell’Arte la felicità. Penso di trasmetterla, è un messaggio positivo“.

Inutile dire che in cantiere ci son diversi progetti per il futuro, per ora vi lasciamo con un assaggio di “Zona Stelle“, la sua ultima collezione.

L’Arte apre l’anima“.

previous arrow
next arrow
ArrowArrow
Slider

 

di Claudia Cuccu