All posts by Editorial Staff

Uomini, Donne e Lingerie!

07 venerdì 2017 visualizzazioni:

Donne e uomini hanno idee molto diverse in fatto di intimo.  Spendere tempo e denaro per l’acquisto di lingerie va bene per piacere a se stesse, ma per piacere ad un uomo è pressoché inutile.

A rivelarlo è proprio il sesso forte che nell’82 % dei casi dichiara di non dare peso, durante gli incontri hot, alla biancheria intima della propria partner. I dati provengono da un sondaggio di SpeedDate.it, il portale che offre ai single il modo più veloce e divertente per incontrare nella vita reale gente nuova e nuovi potenziali partner.

Le donne investono molto tempo nel pensare a cosa indossare sotto i vestiti, un tempo ben maggiore rispetto a quello dedicato ai vestiti stessi. Il reggiseno è sufficientemente sexy? Gli slip sono coordinati? Si accorgerà del push-up? Tante paranoie per niente.

E sì perché 8 uomini su 10 non danno alcun peso alla biancheria intima della propria partner. È quanto emerge da un sondaggio di SpeedDate.it, il portale che offre ai single il modo più veloce e divertente per incontrare nella vita reale gente nuova e nuovi potenziali partner.

Spendere denaro e trascorrere tante ore a scegliere e coordinare la propria lingerie, dunque, va bene per piacere a se stesse. Ma per piacere ad un uomo a quanto pare è solo una perdita di tempo.

«Donne e uomini hanno idee molto diverse in fatto di intimo» secondo il quale le donne comprano lingerie perché hanno il bisogno di sentirsi belle, di trovarsi attraenti e non per forza di esserlo. Insomma di potersi guardare allo specchio e di riuscire a piacersi.

Quello che importa è che l’intimo che una donna decide di indossare la faccia sentire a proprio agio e valorizzi le sue forme. «Che sia di pizzo o in cotone, che sia colorato o monocromatico, l’importante è che l’intimo riesca a farla sentire bene, perché anche se gli altri non lo vedono lei sa che cosa sta indossando e questo la rende immediatamente più self confident». 

Ma cosa le donne indossino sotto i vestiti agli uomini importa poco. Su un campione di 2 mila uomini di età compresa tra i 21 e i 48 anni intervistati da SpeedDate.it, l’82% dichiara di non dare peso, durante gli incontri hot, alla biancheria intima della propria partner.

Per il 95% degli uomini, inoltre, non è un problema se la biancheria della partner è scoordinata. «Un uomo neanche ci fa caso se il reggiseno è rosa e lo slip è nero oppure se il top ha le righe e il sotto è a quadretti».
Secondo il sondaggio di SpeedDate.it, il 60% degli uomini non ama però una lingerie troppo complicata. Per un uomo a volte è già un’impresa sganciare un reggiseno, immaginiamo cosa può accadere con corsetti e giarrettiere. È meglio andare sul semplice.

«La verità è che gli uomini vogliono arrivare al sodo e la lingerie è solo l’ultimo ostacolo da superare. A lui interesserà solamente toglierla senza stare lì a farsi troppe domande» .

Attente però ai reggiseni troppo imbottiti. Il vostro partner non farà di certo caso al colore, alla stoffa o alla forma del reggiseno che indossate, ma una quarta che diventa una seconda non potrà certo sfuggirgli. Apprezzerà molto di più trovarsi davanti esattamente ciò che si aspetta, una prima compresa .

Ilaria Minichelli

07/07/2017

Siamo tutte Ragazze Pom Pon

07 venerdì 2017 visualizzazioni:

Questa estate i Pom pon si riconfermano tendenza dopo il successo delle scorse stagioni.

Indossarli è d’ obbligo!

Modaioli e coloratissimi che voi siate in spiaggia o in città non potete rinunciare al giusto accessorio : bikini, borse, teli mare e sandali da sfoggiare in ogni occasione.

 

I brand si sfidano a colpi di Pom pon con linee più o meno eccentriche per fornire al pubblico femminile un’ ampia scelta di accessori e capi da scegliere per il vostro outfit.

Se non avete ancora i vostri Pom pon , Bella.it ha selezionato per voi alcuni Must-have acquistabili da oggi su shop online a prezzi scontati (link in fondo all’articolo).

 

 

 

http://jemenfous.it/?gclid=CP3x4LTt9tQCFbMK0wodSkMNIQ

http://effek.it

https://www.luisaviaroma.com

di Sofia D’Altrui

7/07/2017

Una donna dalle 100 sfaccettature:Louise Fili

07 venerdì 2017 visualizzazioni:

“La creatività è l’arte di sommare due e due ottenendo cinque.” Arthur Koestler -saggista–

Quanti di noi sanno chi è Louise Fili? quanti hanno sentito parlare di lei? ebbene, non mi vergogno a dirlo, ma fino a poco tempo fa, nemmeno io sapevo nulla di questa “grandissima donna”, di cui ora voglio raccontarvi qualche cosa.

Louise Fili  fonda nel 1989, “Louise Fili Ltd”, uno studio di grafica specializzata nello sviluppo di marchi per imballaggi alimentari e ristoranti.

Precedentemente era stata progettista senior per Herb Lubalin, e direttore artistico di Pantheon Books dal 1978 al 1989, dove ha progettato quasi 2.000 copertine di libri.

Da sempre ha focalizzato i suoi studi, e le sue ricerche sull’iconografia vintage– tanto cara al patrimonio storico e artistico europeo-. Durante i suoi viaggi ha scovato vecchie insegne di negozi e ristoranti, immortalati in una raccolta fotografica intitolata  Graphique de la rue, grafica della strada.

I suoi lavori sono presenti nelle collezioni della Biblioteca nazionale di Francia, della Library of Congress statunitense e del Cooper Hewitt Smithsonian Design Museum a New York.

Ebbene, credo che parlare di Donne che sono riuscite a lasciare un’impronta tangibile ed importante, sia fondamentale. Spesso si pesa che la donna sul lavoro faccia meno carriera di un uomo, ma non è sempre così. Volere è potere, e soprattutto bisogna avere tenacia, stima di se stesse e sicurezza nelle proprie capacità.

Ma continueremo a parlarvi di donne e personaggi che hanno sfondato e hanno creato degli imperi.

http://

www.louisefili.com/

 

Di Isabella Colombo

7/7/2017

 

Featured Video Play Icon

“Voglio ballare con te!” Estate con Baby K

06 giovedì 2017 visualizzazioni:

Chi non ha voglia di progettare le vacanze, di divertirsi e di ballare sulla spiaggia, in riva al mare?!

Estate, tormentoni, balli, spiagge, canzoni allegre, e ovviamente Baby K!! Ecco il nuovo singolo di Baby K – Voglio ballare con te ft. Andrés Dvicio

“Faccio un tuffo sotto il sole / Fa già un caldo che si muore / Questa estate non si dorme / Me la bevo come un cocktail / Questo ritmo che mi muove / I problemi sono altrove / Le cuffie sulla testa / Viaggio sotto l’ombrellone / Prendiamoci le stelle / Che il resto non ci serve / Uscire e fare le sette…”

Di Sveva Silva

06/7/2017

Filetto di maiale e salsa al mango

06 giovedì 2017 visualizzazioni:
Oggi vi propongo filetto di maiale lardellato, spinaci, salsa al mango e pinoli tostati.

Ingredienti per 3 persone:

  • 400 g filetto di maiale
  • 1 mango
  • rametto di salvia e timo
  • 70 g pinoli
  • 50 g lardo affettato molto finemente
  • 300 g spinaci
  • 3 spicchi d’aglio
  • spago da cucina
  • 150 g di burro

Per la salsa di mango:  pelare un mango e tagliarlo a pezzi non troppo grossi. Frullarlo aggiungendo un pizzico di sale e un goccio d’olio. Infine setacciare la salsa per renderla più liscia ed omogenea. Successivamente tostare i pinoli che serviranno per guarnire il piatto e dare la parte croccante.

Per gli spinaci: sbollentare gli spinaci per 5 minuti. In una padella far scaldare olio e spicchi d’aglio per profumare, saltare rapidamente gli spinaci e salare a piacere. Rimuovere l’aglio a meta della cottura.

Per il filetto di maiale: tagliare delle fette di maiale alte 2/3 cm, avvolgere ogni filetto con una fetta di lardo e legare con dello spago da cucina. Far rosolare la carne da entrambi i lati a fuoco vivo. Proseguire la cottura aggiungendo piano piano il burro, in modo che non si bruci, insieme a salvia e timo. Irrorare la carne con il fondo di cottura cosìcche il calore penetri nel cuore della carne. Ci vuole circa 10 minuti. A cottura ultimata, togliere lo spago e servire il filetto su un piccolo letto di spinaci, con salsa al mango e pinoli tostati.

Preparazione facile, gusto assicurato!

Marco Mantovani

06/07/2017

World kiss day

06 giovedì 2017 visualizzazioni:

Il bacio è una pratica “terapeutica”, almeno secondo le più recenti ricerche: riduce l’ansia e migliora il sonno. Così si è deciso di omaggiarlo con una celebrazione mondiale.

 

Proprio oggi, 6 luglio, si festeggia il World Kiss Day.

Per chi alla pratica volesse abbinare anche il look, ecco una collezione di occhiali perfetta: Bocca by FACE à FACE ispirata a un’icona dell’arte contemporanea, le labbra voluttuose del divano Mae West di Dalì.

Nata come capsule collection, è oggi un marchio a sé, famoso per la sua femminilità e lo spirito irresistibile: occhiali caratterizzati dall’ immancabile fine asta con le eleganti scarpine suo segno distintivo della collezione.

L’occhiale Bocca della collezione originale e il divano Bocca sono ispirati al celebre quadro Il Volto Di Mae West del 1935 del surrealista Dalì e alle labbra rosso fuoco delle dive hollywoodiane.

 

 

 

http://www.faceaface-paris.com

 

di Sofia D’Altrui

6/07/2017