TRADIZIONE GIOVANE: MODA PRÊT-À-PORTER

27 mercoledì 2017 visualizzazioni:

Capita spesso, nel tepore di un pomeriggio in casa, di aprire le scatole più nascoste e guardare vecchie fotografie di mamma e papà, e commentare così il look un po’ demodé, ma pur sempre affascinante.
Capita anche di cercare di rispecchiare quel look, per sentirsi un po’ controcorrente e innovativi, riportando in vita must di anni passati.

Il risultato non è sempre dei migliori, ma il tentativo è quello che conta. Tentativo di successo è sicuramente quello dei coniugi Julian e Catherine Sidonio.

Dopo aver ritrovato delle foto anni Venti di una giovane ragazza irlandese innamorata, Molly, sono rimasti colpiti dalla stile, l’affascinante femminilità e la forza di un carattere deciso lasciata trasparire dagli scatti.

Nasce così, nel 2008, il marchio Molly Bracken: l’esperienza ventennale nel campo della moda ha permesso ai coniugi di creare una collezione prêt-à porter, in uno stilo retrò rivisitato, aggiungendo  pizzo, tulle e maglieria.

In queste feste, per combattere il freddo invernale un maglione è l’ideale, considerando anche la favolosa idea della taglia unica. Sinonimo di romanticismo, offre una linea di capi di abbigliamento adatta ad ogni personalità: romantica, bohémien, rock e sportiva.

Gli stilisti Molly Bracken ideano maglione oversize o che seguono le linea del corpo, che ruotano attorno a colori semplici come nero, grigio, verde, rosso e blu. Sono arricchiti da diverse fantasie, l’una più intrigante dell’altra. Frange sulle maniche o grossi poi in rilievo sui fianchi. E per i più spiritosi un mix di colori divertente ma ben bilanciato.

Molly Bracken non cerca una pubblicità eccessiva, ma si affida al passa parola tra amiche, famiglia e paesi. Perché da tradizione a innovazione il brand non perde mai il filo conduttore: fascino e comodità a tutte le donne.

Cosa aspettate? Scegliere il vostro maglione è semplice. Indossarlo con charme ancora di più.

di Federica Duani
27/12/2017

Condividi
Share on FacebookShare on Google+Print this pageEmail this to someone

Può interessarti anche...