I guerrieri dell’eleganza di Moschino

28 martedì 2017 visualizzazioni:

Moschino: “Couture is an attitude”

http://https://youtu.be/mnQLrCPK5ww

 

Riciclare dovrebbe essere una filosofia di vita che ognuno di noi dovrebbe adottare per il rispetto dell’ambiente che ci circonda, ma soprattutto fondamentale per la nostra salute e il nostro benessere.

Una filosofia che lo stilista Jeremy Scott ha pensato bene di adottare e prenderla come ispirazione per la sua nuova collezione presentata poi alla Settimana della moda di Milano.

Una sfilata fuori dagli schemi, ma molto creativa che vede sfilare modelle con vestiti di cartone tanto cartone, sacchi di plastica, bottiglie di latte accartocciate, pluriball, scatole di regali semiaperte, buste di boutique, nastro adesivo, tende da doccia guanti abbandonati.

Questo è stato presentato durante la sfilata di Moschino avvenuta giovedì 23 febbraio in via San Luca, 3, disegnata appunto dal direttore creativo Jeremy Scott, il senso a tutto ciò non è solo etico e ambientalista, ma in un certo senso decadente tant’è che nel backstage disse: “Mi interessa quello che le persone non reputano bello, e che gettano via”.

Inizialmente sono stati presentati 14 abiti definiti da Scott “cardboard couture”, in seguito abiti molto colorati con scritte di Moschino prese dalle riviste di moda insieme a pezzi di tessuto che lasciano spazio all’immaginazione in quanto il corpo delle modelle sembra nudo, portati poi con stivali alti fino a metà coscia.

A sfilare non potevano mancare le modelle/sorelle nella vita del momento Gigi e Bella Hadid indossando abiti fatti di orologi e parrucche cotonate, per chiudere invece la passerella ci ha pensato Anna Cleveland, figlia della modella degli anni Settanta Pat Cleveland, che indossava un abito di velluto rosso a forma di paralume.

Dopo la sfilata non poteva mancare il party esclusivo in pendant con la sfilata, organizzato da Moschino in collaborazione con Tempo.

All’evento hanno partecipato modelle come Winnie Harlow, Jasmine Sanders e Lottie Moss, inoltre, c’è stata la performance dell’inarrestabile Justine Skye e di DJ Storm alla quale hanno assistito l’artista Maurizio Cattelan, Arisa, Jack Savoretti e Giorgio Pasotti.

Moschino ha pensato bene anche di concedere un momento di relax per i suoi invitati mettendo a disposizione un maxi letto TempoxMoschino, circondato da box e cuscini, per scattare l’immancabile foto ricordo.

www.moschino.it

Di Sandra Perez

Milano, 28 febbraio 2017

 

 

Condividi
Share on FacebookShare on Google+Print this pageEmail this to someone