Mattonella di Yogurt con salsa ai frutti di bosco

07 martedì 2016 visualizzazioni:

Oggi la redazione di Bella.it, vuol raccontarvi come preparare un dolce veloce, estivo, che gradiranno sia i grandi che i piccini, stiamo parlando della Mattonella di yogurt con crema di Frutti di bosco freschi.

Gli ingredienti sono per 4 persone:

500 GRAMMI YOGURT INTERO

150 GRAMMI FRUTTI BOSCO a piacere FRESCHI

300 GRAMMI PANNA PER DOLCI

120 GRAMMI ZUCCHERO A VELO VANIGLIATO

foglioline di menta, frutti di bosco interi e a piacere gocce di cioccolato (x guarnire)

Dividiamo in due step la nostra ricetta, iniziando a preparare inizialmente la “crema di base” e successivamente la “crema di frutti bosco

1 STEP:

Prendiamo una terrina e versiamo al suo interno 500 grammi di yogurt; aggiungiamo 120 grammi di zucchero e con un cucchiaio di legno vediamo di amalgamare alla perfezione gli ingredienti tra loro.

Montiamo poi a neve 300 grammi di panna fresca molto fredda, e successivamente incorporiamo lo yogurt.

Prendiamo uno stampo per dolci, in genere meglio lungo e stretto, della capacità di circa 1 litro, e iniziamo a versare con calma, metà della crema livellandola bene con l’aiuto di una spatola.

mattonella-allo-yogurt-ricetta-725x545

 

Lasciamo riposare il contenitore nel freezer per 30 minuti, tanto perché l’impasto si solidifichi appena.

Nel frattempo, procediamo con la realizzazione della crema ai frutti di bosco.

 

 

2 STEP:

Schiacciamo per benino,150 grammi di more, lamponi e fragole in un colino: il succo deve cadere sul resto della crema allo yogurt. Amalgamiamo bene, e poi versiamolo nel contenitore tolto dal freezer.

Il composto della mattonella, dovrà restare nel freezer per indurirsi per altre 4 ore circa. Passato il tempo occorrente, estraiamo il tutto, e capovolgiamo su un piatto, facendo attenzione a non rompere nulla.

Possiamo ora decorare la nostra mattonella, con foglioline di menta, dei lamponi, mirtilli, fragole, more e volendo piccole gocce di cioccolato.

Speriamo avervi suggerito qualche cosa di buono, e soprattutto colorato.

Di Isabella Colombo

7/6/2016

 

Condividi
Share on FacebookShare on Google+Print this pageEmail this to someone

Può interessarti anche...